mercoledì 9 maggio 2018

STASERA BRINDISI AFFRONTERA' CANTU' PER ONOR DI FIRMA, MA SENZA REGALAR NULLA ALL'AVVERSARIO

Nella foto, Donta Smith va a schiacciare a canestro contro Pesaro

Sarà del tutto diversa l'immagine che l'Happy Casa Brindisi fornirà di sè questa sera nel palasport canturino, soprattutto perchè essa potrà affrontare quest'ultimo impegno di campionato tranquilla e libera da ogni preoccupazione di classifica. Come è ormai noto, infatti, in seguito alla vittoria di domenica scorsa sulla Grissin Bon di Reggio Emilia, la squadra brindisina è matematicamente salva, lasciando a Pesaro e a Capo d'Orlando l'incombenza di stabilire quale delle due dovrà retrocedere nel campionato inferiore. Forti di questa realtà, siamo certi che Vitucci ed i suoi uomini disputeranno una partita di tutto rilievo, magari con il proposito di riscattare quella brutta sconfitta interna che essi subirono nella gara d'andata al Pentassuglia a causa di quel tiro sganciato da dieci metri dal canturino Thomas a un secondo dalla fine, che lasciò tutti con il magone in gola per una sconfitta immeritata.
Alle ore 20,30 di questa sera, quindi, Cantù e Brindisi scenderanno in campo per onorare quest'ultimo impegno di campionato, sotto la direzione della terna arbitrale composta da Paternicò, Di Francesco e Galasso. I padroni di casa giocheranno per vincere, volendo assicurarsi la certezza di partecipare ai play-off per lo scudetto ai danni di Sassari e Cremona che sono dietro in classifica soltanto di due punti. Brindisi, invece, giocherà per onor di firma, ma senza regalare la vittoria all'avversario. Sarà  assente il solo Nic Moore, che ha terminato in anticipo il suo campionato a causa del terribile incidente di gioco che lo colpì alcune settimane fa.

Nessun commento:

Posta un commento