domenica 6 maggio 2018

L'HAPPY CASA BRINDISI BATTE REGGIO EMILIA E CONQUISTA LA PERMANENZA IN LEGA A

Scott Suggs, MVP della vittoria su Reggio Emilia 

L'Happy Casa Brindisi batte Reggio Emilia per 75-72 e conquista l'ennesima salvezza - la settima consecutiva - che le darà la possibilità di partecipare ancora una volta al massimo campionato di Lega A. La squadra di coach Vitucci ha disputato una prestazione finalmente eccellente contro una squadra che era venuta a Brindisi per conquistare un'altra vittoria da aggiungere al buon campionato disputato quest'anno. Coach Menetti ed i suoi giocatori hanno compiuto per intero il proprio dovere senza fare regali all'avversario, ma rendendogli anzi la vita assai difficile lottando alla pari fino allo scadere del tempo di gioco. Il punteggio di 75-72 in favore di Brindisi la dice tutta sull'impegno profuso dalle due squadre. Brindisi è stata sempre in testa, non ha mai ceduto spazio all'avversario (22-17, 44-30, 60-54, 75-72 sono stati i quattro parziali di gioco), restando sempre concentrata, fino ad avere un massimo vantaggio (50-30) di venti punti nel 3° tempino, guidata splendidamente da Lydeka, Tepic e Smith. E' bastato, però, un breve sbandamento per riportare sotto nel punteggio la squadra emiliana (60-54 alla fine della 3^ frazione), che, da quel momento in poi, non ha più lasciato la presa.
La 4^ frazione è stata la più emozionante di tutte, perchè Brindisi e Reggio Emilia se le sono date di santa ragione, con White e Llompart da una parte, e con Suggs e Smith dall'altra a dare spettacolo di gioco. I minuti finali sono stati decisivi, con Brindisi che dominava sotto i tabelloni con Smith e Lydeka, che hanno conquistato rimbalzi decisivi, mentre i reggiani percuotevano in continuazione la retina con tiri dalla grande distanza.
Alla fine, però, a prevalere è stata Brindisi, apparsa più motivata nei momenti cruciali della gara, guadagnandosi così una vittoria strepitosa contro un avversario di grande valore, accompagnata da un pubblico che ha tifato con grande passione sostenendo la sua squadra fino al termine. A far comprendere quanto sia stata decisiva questa vittoria sono state le notizie in arrivo da Pesaro e da Capo d'Orlando, entrambe vittoriose con Venezia e Cantù. Per altro, dopo questa vittoria, è giunta pure la notizia della sconfitta di Pistoia, grazie alla quale Brindisi ha scavalcato in classifica (pari a 18 punti) la squadra toscana, grazie alla migliore differenza-canestri. 
Mercoledì 9 maggio si disputerà la 30^ ed ultima partita di questo campionato, con Brindisi che, ormai tranquilla e salva, si recherà a Cantù per far fronte all'ultimo impegno di questo campionato tanto difficile e travagliato.

Nessun commento:

Posta un commento