domenica 4 febbraio 2018

BRINDISI LOTTA CON TUTTE LE FORZE, MA VENEZIA NON CEDE E VINCE NEL FINALE

Nella foto, Blaz Mesicek penetra nella difesa avversaria
Venezia stringe i denti davanti ad un Brindisi testardo e coriaceo riuscendo a portare a termine vittoriosamente (76-71) una partita che, comunque, non l'ha mai vista del tutto padrona della gara. E lo dimostrano i numeri, perchè la squadra di De Raffaele, a parte l'abbrivo iniziale, quando è andata avanti per una decina di punti (21-11 all'8' di gioco), ha sempre avuto l'avversario addosso (23-16, 36-33, 59-54 i parziali,  con il 76-71 finale). Dal 2° quarto in poi, invece, vi è stato un equilibrio assoluto, con le due squadre che non sono mai riuscite a raggiungere vantaggi consistenti e a sopravanzare decisamente l'avversario. Lo dimostra il fatto che Brindisi è stata sempre in partita, distaccata di non più di 3-4 punti, se non proprio in testa almeno per un paio di volte, soprattutto all'inizio della 3^ frazione di gioco: in quel frangente, infatti, Brindisi ha espresso il suo basket migliore, potendo disporre di uno Smith (8 punti e 5 rimbalzi) molto efficace in quel momento e di un Mesicek davvero eccellente (16 punti, con 5/9 al tiro e 16 punti di valutazione complessiva).

venerdì 2 febbraio 2018

VENEZIA E' TRA LE SQUADRE PIU' FORTI, MA BRINDISI VUOL PROVARE A VINCERE LA SUA 3^ TRASFERTA CONSECUTIVA

Nella foto, il nuovo giocatore di Brindisi Tautvydas Lydeka
Manca soltanto l'ufficialità da parte della società, ma in pratica Tautvydas Lydeka, fin dall'inizio della prossima settimana, sarà un nuovo giocatore dell’Happy Casa Brindisi. In base a quanto viene riportato dalla newsletter Spicchi d’Arancia, il 34enne pivot lituano dovrebbe giocare nella giornata di oggi, sabato 3 febbraio, l’ultima partita con la maglia di Limoges, nella cui squadra egli stava giocando dalla fine del novembre scorso. Lydeka sarà a disposizione di coach Vitucci a partire dalla settimana prossima e dovrebbe debuttare l’11 febbraio p.v. al PalaPentassuglia contro l’EA7 Emporio Armani Milano. Sostituirà Obinna Oleka, che, domenica mattina, a Venezia, farà la sua ultima apparizione con la maglia della squadra brindisina. Lydeka è venuto per la prima volta in Italia nel 2008 per giocare con la maglia di Cantù. Nell'estate del 2010 si trasferisce a Pesaro, dove resta due stagioni prima di passare poi a Sassari nello scorso campionato. Non si tratta certamente di un fuoriclasse, ma Lydeka sa fare bene poche cose ed è sempre stato considerato un giocatore serio e affidabile dovunque sia andato.