lunedì 11 dicembre 2017

SANDRO DELL'AGNELLO NON E' PIU' L'ALLENATORE DI BRINDISI

Nella foto, Sandro Dell'Agnello, ormai ex tecnico di Brindisi

Sandro Dell'Agnello non è più l'allenatore di Brindisi. Con un dispaccio delle ore 15,04 di oggi, la società brindisina di contrada Masseriola ha reso noto agli organi di stampa di aver esautorato il tecnico livornese in seguito alla sconfitta interna con l'Aquila Trento e al conseguente trasferimento solitario all'ultimo posto della classifica. Per il momento la squadra è stata affidata al suo vice Massimo Maffezzoli. La decisione della società era nell'aria fin dal termine della partita di ieri , che aveva significato l'ottava sconfitta della Happy Casa Brindisi contro le sole due vittorie riportate contro Avellino e Bologna. A convincere la società di dover prendere tale decisione è stata soprattutto la mancanza di identità e lo sfaldamento della squadra avutisi soprattutto nell'ultimo quarto della gara, con Brindisi incapace di andare a canestro e autore di soli 11 punti. Non era la prima volta che accadevano questi cali di tensione da parte della squadra.
A momenti felici e importanti della gara facevano seguito quasi sempre pause e incapacità di concretizzare schemi di gioco che fino a qualche minuto prima avevano funzionato positivamente. Le colpe di Dell'Agnello, quindi, consistono soprattutto in questa sua incapacità di trasmettere ai suoi giocatori continuità e determinazione. Il presidente Marino ed i suoi collaboratori si sono così visti costretti a prendere tale decisione.
Il momento di crisi vissuto dalla squadra, purtroppo, avviene alla vigilia di due partite assai delicate, da giocare in trasferta, prima a Capo d'Orlando e poi a Cremona. Perdere ancora il contatto con le squadre che la precedono potrebbe risultare estremamente pericoloso per il destino dell'Happy Casa Brindisi.

Nessun commento:

Posta un commento