sabato 21 ottobre 2017

DOMANI SERA, CONTRO MILANO, BRINDISI CERCHERA' DI COGLIERE DI SORPRESA L'AVVERSARIO

Nella foto, il serbo di Brindisi, MilenkoTepic, va a canestro con un jump dalla lunetta

Se nelle tre gare precedenti la Happy Casa Brindisi non è riuscita a fare bottino pieno, sarà veramente difficile che ciò possa accadere domani sera contro Milano, una squadra ancor più forte e quadrata di Torino, Pistoia e Venezia. E' vero che nello sport tutto è possibile e mai bisogna darsi per vinti, ma, nel basket specialmente, quasi sempre i valori effettivi emergono prima o poi. E questo assunto lo si è potuto constatare proprio contro Venezia lunedì scorso, quando la completezza dell'organico dei lagunari ebbe la meglio soltanto nell'ultimo minuto di gara, dopo che Brindisi li aveva dominati nei 39' precedenti. Comunque sia, in quell'occasione, Brindisi ha disputato una gara superba, nella quale ha fatto riscontrare notevoli miglioramenti e questo è ciò che conta maggiormente in una squadra che ha mutato quasi interamente il proprio roster.
Mai Brindisi è riuscita a vincere nel forum di Assago, nonostante in un paio di situazioni sia andata vicinissima a far sua la partita. Coach Dell'Agnello e i suoi giocatori ci proveranno come sempre, ma quel che conta soprattutto è credere nelle proprie capacità e fare un altro passo decisivo verso la migliore identità della squadra. Sarà compito dei tecnici e dei dirigenti valutare poi se sia o no il caso di cambiar qualcosa per completare ancor più e meglio l'organico. Intanto, alle convocazioni nelle rispettive nazionali di Giuri e di Mesicek si è aggiunta anche quella del serbo Milenko Tepic, che farà parte dei 35 uomini scelti da coach Sacha Djordievic per le prossime due gare di qualificazione per il mondiale. Nella squadra di Giorgio Armani sarà presente l'ex brindisino Amath M'Baye, un giocatore di grande qualità, ma che dovrà dividere il proprio minutaggio con i tanti giocatori di buon valore presenti nella squadra di coach Pianigiani. A dirigere la partita di domani, frattanto, il designatore  invierà la terna composta da Rossi, Bettini e Perciavalle.


Nessun commento:

Posta un commento