lunedì 4 settembre 2017

BUONE NOVITA' PER LA NEW BASKET BRINDISI PROVENGONO DAI PRIMI TORNEI DI PREPARAZIONE

Nella foto, Dell'Agnello e i suoi giocatori in un time-out a Molfetta

La New Basket Brindisi è tornata da Conversano con due partite in più nelle gambe, ma soprattutto con la convinzione di aver lavorato bene fino ad oggi. Quanto la squadra ha dimostrato nelle due uscite vincenti contro Scafati e Reggio Calabria (entrambe società di serie A/2) ha fatto intravvedere delle buone qualità nei nuovi giocatori. Parliamo soltanto dei singoli, almeno per il momento, visto che di gioco di squadra è ancora assai prematuro parlarne. Dei singoli, quelli che si sono messi in buona luce sono stati soprattutto i due registi, Barber e Giuri, la guardia tiratrice Suggs, oltre che i due lunghi Oleka e, sia pure a tratti, Lalanne. Per il resto, purtroppo, si è visto ancora poco, soprattutto perchè si sono verificati alcuni contrattempi (a Randle, che è dovuto rientrare negli States per il completamento della  documentazione del suo cartellino), in particolare il serio infortunio a Donzelli, per il quale si teme addirittura il fermo per buona parte del campionato.
La società si era già premunita con l'utilizzo temporaneo dei due ragazzi in prova - i due lunghi Nikolai Vangelov e Leonardo Marini - ma è di oggi la notizia dell'impiego in squadra di due giocatori di lungo corso, come Matteo Canavesi e Matteo Malaventura, giocatori di grande esperienza, con l'aiuto dei quali coach Dell'Agnello intende lavorare per tenere alta la concentrazione dei suoi titolari, ma pure evidentemente con l'intenzione di valutarli ed eventualmente inserirli nel contesto della squadra. La squadra, intanto, è già rientrata a Brindisi e si sta preparando per il Memorial "Elio Pentassuglia" di venerdì e sabato 8-9 settembre, da disputare sul parquet di casa, contro Avellino e le altre due squadre di serie A/2 Reggio Calabria e Siena.




Nessun commento:

Posta un commento