giovedì 15 giugno 2017

ROMEO SACCHETTI SCEGLIE CREMONA, MA BRINDISI RESTERA' COMUNQUE IN LEGA A

Nella foto, Romeo Sacchetti, ormai ex allenatore di Brindisi

Dal pomeriggio di oggi, Romeo Sacchetti non è più l'allenatore dell'Enel Basket Brindisi. Ne ha dato notizia, nel primo pomeriggio, la società brindisina con un comunicato stampa, nel quale si dava notizia della separazione consensuale ufficiale con il tecnico di Altamura. Sacchetti dovrebbe passare alla Vanoli Cremona, mentre Brindisi non ha ancora scelto il suo nuovo tecnico.
Cominciano così a farsi sentire pesantemente gli effetti della decisione dello sponsor Enel Elettrica di ridurre sostanzialmente il contributo annuale a 600.000 euro a stagione per altri due anni, dopo di che Enel rivolgerebbe altrove le proprie scelte. Così, a cominciare dalla separazione dolorosa e anticipata con Sacchetti, Brindisi dovrebbe effettuare qualche altro taglio economico indispensabile se vorrà continuare ad offrire ai propri concittadini la partecipazione al campionato di Lega A. Il presidente Nando Marino ed i suoi soci dovranno trovare altrove le risorse economiche che Enel non vuol più assicurare.
E allora si sta pensando già di allargare a qualche altra impresa pugliese l'invito ad entrare in società, ma poi è molto probabile che venga deciso di aumentare ragionevolmente il costo degli abbonamenti. Comunque, null'altro è ancora stato deciso oltre l'iscrizione della squadra al campionato di Lega A e la presa d'atto delle decisioni del main-sponsor, anche se i contatti con la società elettrica non si sono affatto interrotti.
La prossima decisione da prendere dovrebbe essere quella della scelta del nuovo tecnico e, di conseguenza, la società farà poi conoscere quali saranno gli obiettivi da perseguire nel corso del prossimo campionato. Su chi cadrà la scelta del nuovo tecnico? Sarà probabile che venga a Brindisi un allenatore giovane, magari proveniente dalla Lega A/2.

Nessun commento:

Posta un commento