sabato 1 aprile 2017

A SASSARI IL BRINDISI DI MEO SACCHETTI E DI SAMARDO SAMUELS INTENDE PUNTARE ALLA VITTORIA

Nella foto, Samuels dialoga con  i suoi nuovi tifosi dopo la vittoria con Avellino

Sono due gli argomenti importanti che caratterizzeranno il confronto odierno tra Sassari e Brindisi sul parquet del PalaSerradimigni: il primo riguarderà soprattutto il ritorno di Meo Sacchetti nella città che gli ha dato onori e gloria in gran quantità per vari anni, il secondo interesserà maggiormente Samardo Samuels e il suo rapporto con la sua nuova squadra per il primo incontro al di fuori delle mura amiche. Già ieri, quando Sacchetti ha messo piede sulla terra sarda, un bel gruppo di suoi ex tifosi sono andati ad ossequiarlo all'aeroporto circondandolo di affetto e di attenzioni, ma non sappiamo in qual modo egli verrà trattato oggi, quando metterà piede sul parquet. Si tratterà, tuttavia, di un rapporto assai breve e di second'ordine rispetto alla durata della gara, perchè poi ognuno andrà per la sua strada e Sacchetti penserà a cercare la vittoria di prestigio così come aveva già fatto nella partita di andata a Brindisi.
L'aspetto più importante, che riguarderà strettamente Samuels, sarà invece quello di vedere in qual modo il nuovo pivot di Brindisi affronterà questa partita, che sarà pure la sua prima trasferta. Sette giorni fa, a Brindisi, tutto era andato per il meglio, con "Sa-Sa" - come è stato subito battezzato dai suoi tifosi - che si era esaltato ed aveva ancor più accentuato il suo rapporto con la "santabarbara" del tifo brindisino con alcune prodezze e con un atteggiamento immediatamente confidenziale con i suoi nuovi tifosi. Stasera, invece, tutto sarà più difficile, soprattutto per riscontrare quanto durerà la sua preparazione fisica e tecnica nel confronto con i pivot avversari Lawal e Savanovic.
Brindisi viene da una gara esaltante contro Avellino, terminata con un ventello di punti in suo favore, ma siamo tutti curiosi di vedere quale sarà la reazione della squadra insieme al suo nuovo pivot nella sua prima trasferta. Insomma, sono tanti gli aspetti e gli spunti che gireranno attorno a questa partita, non ultimo dei quali sarà pure la salda amicizia e la forte rivalità che divide le due squadre fin dai tempi della serie A/2, con entrambe che hanno spesso vinto anche sul parquet nemico.
Alle ore 18,15 di oggi, pertanto, sotto la direzione della terna arbitrale composta da Mazzoni, Weidmann e Caiazza, Sassari e Brindisi daranno vita ad un confronto duro ed esaltante davanti alle telecamere di Antenna Sud sul canale 13 del digitale terrestre, mentre chi vorrà seguirlo sullo streaming potrà collegarsi su Canale 85 sempre del D.T.

Nessun commento:

Posta un commento