sabato 10 dicembre 2016

PESARO E BRINDISI PRONTE AD AFFRONTARSI DOMANI IN UN NUOVO "DERBY DELL'ADRIATICO"

Nella foto di Agenda Brindisi, Piero Bucchi e Meo Sacchetti, i tecnici di Pesaro e Brindisi

Eccoli qui, i principali protagonisti del confronto-scontro diretto di domani pomeriggio sul parquet dell'Adriatic Arena di Pesaro. Piero Bucchi e Meo Sacchetti saranno, infatti, "l'un contro l'altro armati" nella singolar tenzone che li vedrà a capo delle rispettive squadre di Pesaro e di Brindisi. Tutti e due i tecnici hanno forti motivazioni per cercar di prevalere al termine dei 40' di gioco: il primo, perchè è stato seduto per ben cinque anni sulla panchina bianco-azzurra di Brindisi, alla quale ha regalato grandi emozioni e forti soddisfazioni; il secondo, perchè, dopo averne ereditato la guida tecnica, intende ripercorrere nel migliore dei modi, se non addirittura per migliorarlo, l'iter compiuto dal rivale. Ma poi va pure detto che essi hanno differenti modi di impostare la propria squadra: Bucchi, perchè pratica schemi e giochi impostati su forti pressioni difensive per attaccare poi la difesa avversaria; Sacchetti, invece, dopo essere stato grande attaccante da giocatore, parte proprio dall'attacco per cogliere fuori posizione l'avversario.
Insomma, Bucchi e Sacchetti sono due "predicatori" del tutto diversi per spiegare il verbo cestistico ai propri estimatori, ma poi, alla fine, quando c'è da tirare le somme, sia l'uno che l'altro mirano al sodo, essendo entrambi due vincenti, ai quali non piace affatto perdere. Ecco perchè la partita di domani sarà tutta da godere e da seguire con passione e attenzione. Sotto la direzione della terna arbitrale composta da Sabetta, Martolini e Borgioni, Pesaro e Brindisi si daranno gran battaglia partendo da un piano di assoluta parità: Pesaro, perchè durante le gare casalinghe riesce ad esprimere meglio la forza del proprio organico; Brindisi, invece, perchè in trasferta è capace di grandi performances, pur se più di una volta ha ceduto nel finale dopo aver disputato ottimi parziali, come ha fatto vedere già a Pistoia, a Varese e ad Avellino.
La squadra sarà seguita domani pomeriggio da un forte stuolo di tifosi e di appassionati in partenza da Brindisi, come sempre hanno fatto nelle trasferte di Pesaro, per questo "derby dell'Adriatico" che si prospetta veramente gustoso e appassionante.

Nessun commento:

Posta un commento