domenica 2 ottobre 2016

OTTIMO ESORDIO DI CAMPIONATO PER L'ENEL BASKET BRINDISI

Nella foto, Nick Moore grande protagonista dell'incontro
La vittoria odierna della New Basket Brindisi è quanto mai preziosa, perché porterà benefici certi ad una squadra giovane, molto poco esperta di questo campionato e ancora in crescita fin troppo evidente. Certo, gli errori di Trento hanno favorito notevolmente la conquista del successo per Sacchetti e la sua squadra, ma fondamentale era non perdere la prima del campionato, per di più davanti ai propri tifosi. Molto confortante è stato l’atletismo dimostrato dal Brindisi, soprattutto al rimbalzo e questo è un dato molto positivo, sul quale Sacchetti ed i suoi collaboratori potranno lavorare per crescere ulteriormente.
Il dato tecnico che è piaciuto maggiormente è stato fornito dalla buona prova delle due guardie e dall’esordio in senso assoluto di Khris Joseph. Moore si è confermato giocatore di gran qualità e si è già conquistato il favore e la simpatia degli appassionati brindisini, mentre English continua a crescere in continuità e personalità, promettendo di diventare anch’egli un punto fermo del team bianco-azzurro. Di Joseph, invece, si dovrà attendere un suo impiego più continuo prima di esprimersi compiutamente. Questa era la sua prima uscita in assoluto, dopo aver dovuto rincorrere la sua miglior condizione per oltre un mese. Intanto, però, l’ala statunitense ha avuto il modo e il tempo di mettere a punto un paio di triple importanti: novità che è piaciuta tantissimo ai suoi estimatori. Bene, il proverbio dice che chi comincia bene, è alla metà dell’opera. Meglio di così non poteva proprio andare all’Enel Basket Brindisi!

Nessun commento:

Posta un commento