sabato 8 ottobre 2016

A PISTOIA L'ENEL BRINDISI VA SUBITO ALL'ATTACCO DELLA PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA DI QUESTO CAMPIONATO

Nella foto, Amath M'Baye in azione contro Varese in precampionato.

Nella giornata odierna l'Enel Basket Brindisi è partita per la sua prima trasferta di questo nuovo campionato di Lega A, in quel di Pistoia. La confortante vittoria di domenica scorsa sulla Dolomiti Trento ha portato serenità e fiducia nell'intero ambiente cestistico brindisino: dalla squadra al suo allenatore, dalla società alla tifoseria, infatti, tutti hanno subito dimenticato le delusioni della pre-season e hanno riversato il proprio entusiasmo in vista della trasferta in Toscana caricando la squadra e invitandola a credere fortemente nella possibilità di effettuare il bis di vittorie. Se, però, tutto l'ambiente è in subbuglio per l'auspicata impresa in trasferta, coach Sacchetti ed i suoi atleti sanno bene che la durissima sconfitta di Cremona (67-87) avrà fatto da stimolo considerevole per la squadra di Vincenzo Esposito nei confronti di Brindisi, contro il quale "El Diablo" ha sempre vinto nelle tre partite finora disputate da allenatore (una con Caserta due stagioni fa, entrambe l'anno scorso col Pistoia).
Sacchetti dovrà fare ricorso a tutto il carisma di cui è in possesso per convincere Nic Moore ed i suoi compagni a rispettare l'avversario e a non credere di aver già vinto il confronto prima ancora di averlo disputato. Certamente, i sette giorni in più di preparazione che Brindisi ha messo nelle gambe e la migliore intesa tra i reparti che ne sarà derivata, avranno reso più compatta la formazione bianco-azzurra e le potranno consentire una maggiore pericolosità nei confronti dell'avversario. Diciamo allora che le due contendenti partiranno con le medesime chances di vittoria e che il risultato dipenderà, come spesso accade nel basket, in conseguenza degli episodi a favore o contro che avverranno nel corso della gara.
Moltissimo dipenderà dalla difesa che Brindisi sarà in grado di schierare. Infatti, mentre l'attacco è spesso nelle condizioni di colpire l'avversario, è la difesa che ancora non ha raggiunto il medesimo risultato, per cui spesso e volentieri si lascia andare a qualche vuoto di memoria. Sacchetti si aspetta molto dalle due guardie, Moore ed English, ma pure da Amath M'Baye, che, come ha fatto vedere contro Trento, è giustamente in grado di rappresentare il maggior pericolo per la difesa avversaria. 
Insomma, sarà una partita tutta da giocare, ma anche da vedere, non soltanto per i numerosi tifosi che seguiranno la squadra in Toscana, ma soprattutto perchè a tutti gli appassionati brindisini di basket sarà concesso da Rai Sport 1 di poter vedere l'intero incontro in diretta a partire dalle ore 20,40.

Nessun commento:

Posta un commento