giovedì 18 agosto 2016

COMINCIA A BRINDISI LA GESTIONE DI MEO SACCHETTI, UN TECNICO TRA I PIU' VINCENTI D'ITALIA

Nella foto, il saluto tra Bucchi e Sacchetti, che vale oggi il passaggio di consegne tra i due tecnici

Come ormai già sancito da questa bella foto, con il passaggio delle consegne di Piero Bucchi, oggi ha inizio ufficialmente il connubio Meo Sacchetti-Enel Basket Brindisi. Si chiude così definitivamente il quinquennio di Piero Bucchi a Brindisi, nel corso del quale la squadra bianco-azzurra ha riportato soddisfacenti risultati, tra campionato, Coppa Italia e partecipazione a due Coppe europee, e se ne apre un altro, che promette scintille, con Romeo Sacchetti, uno dei tecnici italiani più vincenti (un campionato, due Coppa Italia e una Supercoppa) con la squadra di Sassari. Ora ci si aspetta che l'ottimo lavoro svolto nella capitale sarda del basket, il bravo Meo lo continui anche a Brindisi, una città che il basket ce l'ha nel sangue e che ha tanta voglia di pallacanestro, come dimostrano ancora una volta i circa 2500 abbonamenti già acquistati dalla tifoseria brindisina.
Oggi si riparte per un nuovo campionato, quello del 2016-17, nel corso del quale società, squadra e tifoseria sperano di compiere un passo più importante rispetto a quello dell'ultima stagione, lungo la quale si sono avuti degli alti e bassi che non si vorrebbero più ripetere dopo l'arrivo di un tecnico di assoluto valore come Sacchetti. Dopo le rituali analisi del sangue e visite mediche condotte dai dottori Peppino Palaia e Dino Furioso, la comitiva bianco-azzurra si è radunata e comincerà a lavorare sotto la direzione del tecnico Sacchetti e del preparatore atletico Marco Sist, che ha fatto ritorno alla base dopo un anno di esperienze diverse fatte altrove.
Alla società, ai tecnici ed alla squadra tutta auguriamo così un gran bel "in bocca al lupo", con la speranza di vedere la nostra squadra sempre più in alto nella graduatoria della Lega A e nei consensi di tutto il basket italiano.

Nessun commento:

Posta un commento