sabato 30 luglio 2016

ROBERT CARTER E' IL NUOVO PIVOT DI BRINDISI. L'ESORDIO IN CAMPIONATO AVVERRA' iIN CASA CONTRO IL TRENTINO IL 2 OTTOBRE

Nella foto, Robert Lawrence Carter, il nuovo pivot di Brindisi

L’Enel Basket Brindisi comunica di aver ingaggiato l’ala grande/pivot Robert Lawrence Carter Jr. Nato a Thomasville in Georgia, il 4/4/1994, alto 206 cm per 114 kg., Carter proviene dal college di Maryland, dove, nell’ultima stagione, ha collezionato 37 presenze registrando 12.6 punti (tirando con il 63% da 2, il 36% da 3 e il 74% ai liberi), 6.9 rimbalzi, 1.9 assist e 1.2 stoppate di media a partita. I primi passi mossi a Shiloh High School gli hanno permesso di partecipare ai trials USA Under18 nel 2012 e alla preparazione estiva delle FIBA Americas Under19 Championships nel 2013 con il team USA. Nel 2012 affronta il salto in NCAA a Georgia Tech, partendo subito in starting five. Il primo anno sfiora la doppia cifra di punti a referto, chiudendo con la media 9.9 pt e 6.7 rimbalzi, mentre nella seconda stagione le sue statistiche migliorano fino a 11.4 punti e 8.4 rimbalzi di media. Le sue doti atipiche da “big man” con piedi veloci e mani raffinate, gli valgono la convocazione al ‘Nike Big Man Skill Academy’ in New Jersey nel 2014.
Dopo un anno di pausa, dovuto alle regole di trasferimento NCAA, nella passata stagione con Maryland raggiunge le semifinali del ‘Big Ten Tournament’, venendo menzionato nell’ ‘All-Big Ten selection’ guidando inoltre il proprio college al traguardo delle ‘Sweet 16’ per la prima volta dal 2003. Le sue eccellenti qualità hanno attratto diverse franchigie NBA come Washington e Chicago, con cui ha recentemente svolto vari workout. Dichiaratosi eleggibile per l’NBA Draft, ha respinto l’interessamento di Atlanta e Denver che volevano acquistare i suoi diritti per poi girarlo all’estero. In estate ha partecipato alla Summer League di Las Vegas con i Golden State Warriors, scendendo in campo per 5 partite e finendo a tabellino con 6.2 punti e 2.4 rimbalzi in 11 minuti di media a match.
Carter è dotato di un’apertura alare di 222 cm, secondo gli ultimi dati del Draft Combine NBA, si distingue per le ottime capacità balistiche al tiro dalla media-lunga distanza e in 1 vs 1 fronte a canestro, sfruttando le notevoli abilità di ball handling potendosi costruire il tiro dal palleggio o concludere di prepotenza al ferro.
Sul suo arrivo a Brindisi coach Sacchetti ha così dichiarato: “Carter è un giocatore che seguivamo da tempo, avendoci colpito per le ottime potenzialità e i buoni margini di crescita. Ha le caratteristiche giuste per adattarsi al nostro stile di gioco, non essendo un lungo statico e tradizionale, bensì piuttosto moderno dalla doppia dimensione. E’ giovane ma pensiamo possa darci una mano sin da subito”.
Intanto, è stato reso ufficiale il calendario della Lega A 2016-17. Brindisi esordirà in casa il prossimo 2 ottobre contro il Dolomiti Trentino, poi andrà in trasferta a Pistoia il 10 ottobre, per poi ritornare nuovamente in casa contro la Grissin Bon Reggio Emilia il successivo 17 ottobre.


Nessun commento:

Posta un commento