sabato 2 luglio 2016

DANIEL DONZELLI E' UN GIOCATORE DELL'ENEL BASKET BRINDISI

Nella foto, Daniel Donzelli si esibisce in un'affondata a canestro

Alle ore 10,46 di oggi, l’Ufficio Stampa dell’Enel Basket Brindisi ha comunicato l’avvenuto ingaggio del giocatore Daniel Donzelli, nato a Cremona il 28 settembre 1996, altezza 200 cm, peso 90 kg. Nonostante la giovane età, il ragazzo ha già avuto modo di mostrare il proprio talento sia in Italia, con la prima squadra dell'Assigeco Casalpusterlengo in Lega Due Silver e in A2 Gold, sia con la formazione dell’under 19 con cui ha vinto il campionato nazionale nel 2014. In nazionale, poi, egli ha dimostrato il proprio valore con le varie selezioni giovanili: prima con la nazionale under 16 nel 2011 e nel 2012, poi con la nazionale under 18 nel 2013 e nel 2014. Inoltre, Donzelli ha disputato gli europei in Lettonia vincendo l’“Albert Schweitzer Tournament” (competizione mondiale nazionali under 18), dove in 7 partite ha realizzato una media di 14.9 punti, 6.3 rimbalzi, 1.7 assist e 1.3 palle recuperate. Attualmente, il ragazzo è impegnato con la nazionale under 20 per il torneo internazionale di Roseto degli Abruzzi, in previsione dei mondiali under 20.
Nel 2012, poi, Donzelli è stato invitato all'esclusivo “Jordan Brand Classic Tournament”  in Charlotte, un torneo statunitense, composto da un’unica partita, al quale vengono convocati i dodici migliori giocatori under 16 americani ed europei.
La firma del giocatore è motivo di orgoglio per l'Enel Basket Brindisi, in quanto fortemente inseguito da società come Trento e Cantù; inoltre, l'ingaggio con contratto quadriennale rappresenta un segno tangibile dell'importante progetto societario teso ad una programmazione a lungo termine.
Daniel Donzelli è un giocatore di importante fisicità, che gli consente di giocare sia nel ruolo di ala piccola che in quello di ala grande. Negli ultimi due anni, egli ha subìto alcuni infortuni che hanno rallentato la sua crescita come cestista, ma, grazie al lavoro dello staff tecnico, Daniel lavorerà duramente e potrà diventare un giocatore importante sia per Brindisi che per l'Italia.
Intanto, un vero e proprio match senza quartiere pare stia verificandosi tra Brindisi e Capo d'Orlando per aggiudicarsi il cartellino di Drake Diener. Sacchetti, che lo ha avuto come suo giocatore a Sassari, vorrebbe convincere il fuoriclasse statunitense a tornare a giocare per lui con la maglia bianco-azzurra di Brindisi.

Nessun commento:

Posta un commento