sabato 6 febbraio 2016

IL RINNOVATO BRINDISI VOLA A TRENTO CON LA VOGLIA DI TORNARE A VINCERE IN TRASFERTA

Nella foto, la grinta spianata di Oderath Anosike

Nel pomeriggio di domani l'Enel Basket Brindisi giocherà a Trento nell'ambito della 19^ giornata di campionato. Ci si attende una prova importante da parte di Zerini e dei suoi compagni, ora che il team brindisino è definitivamente libero dal doppio impegno campionato-coppa europea, che aveva messo a dura prova la consistenza tecnico-atletica della squadra; ma pure dopo che la società ha provveduto all'allontanamento del deludente Kadji sostituendolo con il pivot Anosike, un uomo che da subito si è fatto valere confermando le proprie qualità atletiche e tecniche nella zona calda dell'area dei 3". Negli ultimi tempi, infatti, proprio il settore dei lunghi, a causa dell'inconsistenza fisica e mentale di Kadji, aveva determinato una pericolosa debolezza sotto canestro provocando irrimediabilmente la serie di sconfitte che aveva fatto sprofondare Brindisi dal 5° all'11° posto della graduatoria di Lega A.
A Trento, quindi, si spera che la squadra sia in grado di disputare una prova soddisfacente, a prescindere dalla vittoria o meno, visto che l'avversario è uno di quelli veramente tosti, come ha avuto la capacità di dimostrare ancora una volta domenica scorsa andando a vincere a Pistoia, che è una delle grandi rivelazioni di questo campionato.
La prova esibita dall'Enel Brindisi contro Sassari ha dimostrato che la squadra, così com'era disposta sul campo domenica scorsa, pare essere in grado di battersi da pari a pari anche contro avversari di livello, soprattutto se il settore degli esterni dovesse ripetere anche a Trento l'ottima prova esibita contro Logan e compagni. Il quintetto di play e guardie composto da Banks, Scott, Harris, Reynolds e Cournooh ha messo insieme 71 punti sugli 88 complessivi. Mai prima d'ora si era vista una simile potenza di fuoco in attacco da parte degli esterni brindisini. E questo lascia ben sperare che anche a Trento essi possano mettere in difficoltà i pari ruolo avversari, che, comunque, sono tutti di buon livello, specie la coppia di play con Forray e Poeta, che fanno girare a dovere i compagni con la loro grande esperienza e qualità.
La forza maggiore di questo complesso, però, sta in particolare nei lunghi, con l'ottimo Julian Wryght, il prezioso Sanders e l'accoppiata italiana Pascolo-Baldi Rossi, sempre positivi e presenti sia sotto il canestro che partendo dal perimetro con le loro scorribande in area.
Di certo si potrà vedere una gran bella partita, soprattutto se Brindisi partirà ispirata da subito e non lascerà facili margini di punteggio agli avversari. La direzione della gara sarà affidata alla terna di arbitri capitanata dall'internazionale Lanzarini, sorretto da Baldini e Quarta. La partita verrà irradiata in diretta televisiva sugli schermi di Telenorba a partire dalle ore 18:15.

Nessun commento:

Posta un commento