sabato 23 gennaio 2016

A BOLOGNA SI SPERA DI RIVEDERE DOMANI UN BRINDISI MIGLIORE E PIU' FORTUNATO

Nella foto, capitan Zerini supera Cuccarolo e va a schiacciare, nella gara d'andata con Bologna

Nel pomeriggio di domani, l'Enel Basket Brindisi tornerà a giocare sul parquet di Casalecchio sul Reno per affrontare i bianconeri della Virtus Bologna di coach Giorgio Valli. nel quadro complessivo della 17^ giornata di campionato - 2^ del girone di ritorno. La gara d'andata, a Brindisi, fu una delle più belle in assoluto del Brindisi di questo campionato, perchè coincise con l'high dello scarto maggiore delle vittorie di Brindisi (27 punti per l'81-54 definitivo), con nove uomini a referto e con un gioco di squadra veramente pregevole da parte del team di Piero Bucchi. Uno dei motivi di maggiore richiamo di questa partita sarà il ritorno del coach brindisino contro la squadra della sua città, nella quale egli si è forgiato in qualità di tecnico di buon valore proprio in compagnia di Giorgio Valli. Sarà davvero un bel confronto in panchina, questo odierno dei due amici-nemici, cresciuti all'ombra delle Due Torri.
Entrambe le squadre arrivano a questa gara con una sconfitta sul groppone, ma, mentre Bologna può andar fiera della sconfitta di misura (69-73) subita a Venezia, Brindisi viene fuori da una doppia sconfitta casalinga consecutiva, prima contro Cremona e poi contro Pistoia. Per fortuna di Bucchi e dei suoi, al momento, la situazione di classifica è ancora abbastanza fluida, grazie ai sette successi messi nel carniere nel corso del girone di andata, che consentono a Brindisi di stazionare al centro della classifica insieme a Varese e a Cantù, con due punti di vantaggio su Caserta, quattro su Bologna, Pesaro, Torino e sei su Capo d'Orlando.
Certo, Bologna sta ancora peggio di Brindisi, ma si sono già intravisti buoni miglioramenti nella squadra emiliana, motivo per il quale Brindisi dovrà ritrovare al più presto quella fluidità di manovra e quella determinazione che aveva all'inizio del campionato, se vuol togliersi di dosso le squadre, come Bologna, che la inseguono immediatamente in graduatoria.
Domani farà il suo esordio in squadra il nuovo pivot Oderath Anosike e già questa novità costituirà un ottimo motivo per sollecitare i lunghi brindisini a darsi da fare un po' di più se non vorranno perdere minutaggio e posizioni nella scala dei valori. Non va dimenticato, infatti, che Anosike non ha sostituito nessuno, ma va ad aggiungersi al gruppo composto già da Gagic, Milosevic, Zerini, Kadji. Ora Anosike è ancora a corto di preparazione e, per il momento, sostituirà i compagni che stanno prima di lui, ma sarà soltanto questione di tempo, perchè il suo valore prima o poi verrà fuori, almeno si spera. Più che sui lunghi, però, l'attenzione di tutti verrà spostata sulle guardie e, in particolare, sul play Reynolds, che non appare al meglio delle sue riconosciute capacità, e su Harris, anch'egli in forte calo rispetto al girone d'andata. Banks sarà certamente della partita e toccherà a Bucchi gestirlo "cum grano salis" per evitare danni peggiori alla mano destra infortunata.
La terna di arbitri che dirigerà questa partita sarà composta da Begnis, Biggi e Caiazza. L'intera gara sarà irradiata in diretta televisiva su Telenorba a partire dalle ore 18:15.

1 commento:

  1. Reynolds.... voi che lo vedete allenarsi come lo vedete...? Mi ha impressionato quella tremenda serie con Pistoia...

    RispondiElimina