mercoledì 14 ottobre 2015

STASERA BRINDISI SFIDA REGGIO EMILIA PER IL PRIMO TURNO DI EURO CUP

Nella foto, Alexander Harris va a canestro contro Bologna

Cambia la cornice, ma non la sostanza. Questa sera, a distanza di pochi mesi, Reggio Emilia e Brindisi si troveranno nuovamente di fronte sul parquet reggiano del Pala Bigi, per dar vita al primo confronto di Euro Cup. Il campionato, per il momento, lo mettiamo da parte per dare spazio al basket europeo e per creare attorno alla nostra squadra quella ventata di fascino e di attrattività che soltanto questa dimensione riesce a dare. L'anno scorso, Brindisi fece il suo primo ingresso nella pallacanestro continentale uscendosene poi al terzo turno con molto onore e con un certo sussiego per essere stata eliminata dalla squadra francese del Nanterre, che poi vinse l'EuroChallenge. Quest'anno, il team bianco-azzurro fa un passo in avanti entrando in punta di piedi in quel torneo che rappresenta la seconda realtà d'Europa. E scusate se è poco, per una piccola realtà come quella brindisina.
Reggio Emilia, oltre alla rinnovata forza del proprio organico, potrà vantare una maggiore esperienza di basket europeo rispetto a Brindisi. Coach Menetti e la società reggiana hanno rafforzato la squadra in quei settori che abbisognavano di maggiore concretezza, acquistando gli esperti Stefano Gentile e Pietro Aradori, due nazionali di sicuro avvenire, oltre poi a dare maggiore confiance e spazio al giovanissimo Amedeo Della Valle, che ormai è pronto a esplodere e a tirar fuori tutto il talento che suo padre Carlo (ex giocatore di Torino e Roma in serie A) gli ha trasmesso con i suoi cromosomi. Nel settore dei lunghi, poi, è andato a prendersi il centro bielorusso Veremeenko, che va a rafforzare un reparto già buono con Lavrinovic, Polonara e Silins.
Brindisi, dal canto suo, dopo essersi sbloccata con la splendida vittoria sul Bologna, dovrà continuare a crescere giorno dopo giorno, inserendo anche questa buona esperienza di Coppa per aumentare l'intesa tra i giocatori e tra i vari reparti. Per il settore degli esterni, si è visto fin troppo bene che la squadra ha compiuto ottime scelte con Banks, Harris e Scott, che potranno supportare assai bene Reynolds e Cournooh, che si sono inseriti senza troppe difficoltà. E' nel reparto dei lunghi che, purtroppo, si è registrata qualche nota stonata: Milosevic, ma soprattutto Gagic, sono apparsi indietro per quanto attiene la condizione fisica e tecnica, e avranno bisogno di tanto lavoro e minuti nelle gambe per recuperare uno stato di forma accettabile. Per fortuna di Bucchi, invece, capitan Zerini e Kadji sono già apparsi in buona condizione, risultando tra i migliori in campo domenica scorsa.
Allora, questa sera, a cominciare dalle ore 20,30, Reggio Emilia e Brindisi si affronteranno per la gara d'esordio in Coppa e chiunque vorrà vederle all'opera potrà farlo collegandosi con "TG Norba 24" sul canale satellitare 510 e sul canale 180 del digitale terrestre, con il commento dei colleghi Antonio Celeste e Francesco Guadalupi.

Nessun commento:

Posta un commento