sabato 3 ottobre 2015

DOMANI SERA, A PISTOIA, L'ENEL BASKET BRINDISI VUOL FAR VALERE ANCORA UNA VOLTA LA TRADIZIONE VITTORIOSA

Nella foto, il nuovo quintetto di partenza di Brindisi, con Banks, Kadji, Gagic, Scott e Reynolds 

Mancano soltanto poche ore all'esordio dell'Enel Basket Brindisi nel suo quinto campionato di Lega A. Alle 18,15 di domani sera, sul parquet pistoiese del Pala Carrara, Pistoia e Brindisi si affronteranno ancora una volta con obiettivi ormai conclamati e comunque ambiziosi. Pistoia, infatti, vuol fare di tutto per classificarsi tra le prime otto squadre, confermando l'obiettivo dello scorso campionato. Per questo motivo si è avvalsa della scelta tecnica di Vincenzino Esposito, il celebre "El Diablo", al suo secondo anno di head-coach dopo la bella e contrastata esperienza di Caserta.
Brindisi, dal canto suo, mira a far meglio di quanto compiuto nella scorsa stagione, con il sesto posto in campionato, che le è valso la partecipazione ai play-off, ma pure la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia e ai quarti di finale dell'EuroChallenge.
Sarà già veramente difficile ripetere questi eccellenti risultati, ma le intenzioni dei dirigenti brindisini, con in testa il presidente Marino, sono quelle di passare almeno un turno nei play-off per arrivare alle semifinali: obiettivo che la squadra aveva pressochè nelle mani prima di gara-4 con la Grissin Bon di Reggio Emilia. Quel 2-2, alla fine della quarta partita, è rimasto in gola a tutti i brindisini, che avevano già assaporato il 3-1 in proprio favore con la possibilità di accedere alla semifinale con Venezia.
Brindisi si è preparata bene a questo solenne appuntamento di Pistoia, anche perchè il bilancio dei confronti tra le due squadre in serie A volge nettamente in favore dei brindisini, pervenuti al 4-0 nella scorsa stagione dopo il 2-0 ottenuto l'anno precedente. Non sarà affatto un compito facile da sostenere, perchè Pistoia ha dimostrato già nello scorso torneo di essere particolarmente aggressiva e vincente tra le mura amiche. Il 14 dicembre dello scorso anno, però, il Brindisi di coach Bucchi riuscì ugualmente a prevalere per 70-83 grazie ad una magistrale prova d'assieme, guidato da uno stato eccezionale di forma delle due guardie Pullen (26 punti) e Denmon (24). Il Brindisi di oggi sta bene in salute, come ha pure dimostrato di recente nelle due partite contro Pesaro in precampionato. La gara di domani non presenta particolari curiosità, tranne quella riguardante l'arbitro Calbucci, che dirigerà la partita insieme a Seghetti e a Vicino: per una strana coincidenza, l'arbitro di Pomezia diresse la partita tra Pistoia e Brindisi anche l'anno scorso.
Insomma, il 94° campionato di serie A promette di partire subito con il botto, visto l'interesse suscitato tra gli sportivi della pallacanestro nelle fasi finali dell'ultimo campionato.
Domani si registrerà anche la presenza del Gruppo Norba, che si presenterà a Pistoia come Media Partner dell'Enel Basket Brindisi, oltre che con il compito di riprendere con le proprie telecamere in diretta l'intera gara affidata alla telecronaca di Antonio Celeste e di Francesco Guadalupi.




Nessun commento:

Posta un commento