venerdì 23 ottobre 2015

BRINDISI E TRENTO, DOMANI AL PENTASSUGLIA, GIOCHERANNO ENTRAMBE PER VINCERE

Nella foto, il bel jump di Adrian Banks contro Le Mans

Con la 4^ giornata di campionato di domani sera l'Enel Brindisi concluderà un vero e proprio tour de force che la porterà a disputare tre incontri nel giro di sette giorni: domenica scorsa a Sassari, mercoledì in casa con Le Mans, domani sera contro l'Aquila Trento. Una bella faticata per davvero, specie se si considera che, nel frattempo, si è infortunato Scottie Reynolds, il regista titolare della squadra, partito benissimo nelle prime tre partite, prima di prodursi un trauma distorsivo che gli ha impedito di finire la gara di Sassari e di saltare completamente quella dell'Euro Cup contro la squadra francese. A proposito di quella partita, va detto che, in casa brindisina, la sconfitta è stata accettata con molta serenità, vista la superiorità manifestata nell'occasione dagli avversari, contro un Brindisi appagato e ancora ebbro di quella splendida vittoria ottenuta in casa della squadra campione d'Italia. Soltanto nel finale della gara Brindisi ha ritrovato nerbo in difesa e precisione nel tiro, ma ormai era troppo tardi, visto che i transalpini erano diventati padroni della gara fin dalle prime battute.
Contro Trento sarà tutta un'altra storia, non perchè Brindisi non volesse vincere in Coppa Europa, ma perchè è comprensibile che Bucchi e i suoi giocatori abbiano avuto, dopo appena tre giorni dal grandioso successo di Sassari, un momento di pausa e di distrazione. Nell'anticipo di domani sera, a partire dalle ore 20,30, non saranno più ammessi errori od omissioni, soprattutto perchè Trento - che ha battuto (84-62) l'Ewe Oldenburg in Euro Cup - è una squadra di ottimo livello, guidata ottimamente in panchina da coach Maurizio Buscaglia e in campo da quel Peppe Poeta che, dopo la parentesi spagnola, è tornato a giocare in Italia con una grandissima voglia di imporsi e di riprendersi stabilmente un posto in nazionale.
Sarà proprio difficile che si possa rivedere in campo Scottie Reynolds, anche se il dottor Palaia sta facendo di tutto per rimetterlo in sesto. Bucchi partirà nuovamente con il sempre più convincente David Cournooh in quintetto, alternandolo con l'ottimo Harris. Anche Banks e Gagic risentono di qualche acciacco, ma saranno certamente in campo.
A dirigere la gara sarà la terna di arbitri composta da Lo Guzzo, Aronne e Calbucci.






Nessun commento:

Posta un commento