domenica 6 settembre 2015

L'ENEL BRINDISI PERDE IN FINALE CON I TURCHI DEL BANVIT A PORTO SAN GIORGIO

Nella foto, la squadra dell'Enel Brindisi a Porto S.Giorgio

Dopo la confortante vittoria sul Torino, alla prima uscita della stagione, per l'Enel Basket Brindisi è arrivata anche la prima sconfitta. Ci stava la prima, come ci poteva essere anche la seconda, perchè i turchi del Banvit non sono una squadra qualsiasi. Tra l'altro, come ha dimostrato ampiamente il campo, loro sono più avanti nella preparazione e hanno saputo approfittare della differenza di passo e di tenuta atletica rispetto alla squadra di Piero Bucchi. Quel che conta in questo periodo iniziale della stagione è soprattutto mettere nei muscoli di piedi e braccia tutta l'energia che serve per affrontare poi la stagione nel migliore dei modi. Tornando alla partita col Banvit, si è potuto riscontrare con una certa soddisfazione che Brindisi, nella prima parte della gara (18-16 nel 1° quarto, 37-38 nel 2°), ha retto bene il confronto con gli avversari, salvo poi mollare i pappafichi nella seconda parte, quando i turchi si sono portati addirittura sul +26 facendo capire che non c'era più partita.
Brindisi, poi, è rientrata in parte nel finale (64-82), quando anche il Banvit aveva deciso di non insistere oltre con il divario di punti. Domani sera, lunedì 7 settembre, le due squadre si affronteranno nuovamente e c'è da augurarsi di vedere un Brindisi più pimpante, con una tenuta atletica migliore e più prolungata rispetto alla gara di ieri sera.
Intanto, va registrato l'arrivo in squadra di Kenny Kadji, il pivot di cm. 211, ex Sassari, cioè l'elemento che dovrebbe ricoprire in seno alla squadra il ruolo di n. 4 titolare. Il camerunense ha da poco terminato la propria partecipazione con la propria squadra nei Campionati Panafricani e si è già messo a disposizione di Bucchi e del preparatore atletico Briziarelli per iniziare la propria integrazione in seno alla squadra.



Nessun commento:

Posta un commento