mercoledì 30 settembre 2015

IL GRUPPO NORBA FARA' DA MEDIA PARTNER DELL'ENEL BASKET BRINDISI NEL PROSSIMO CAMPIONATO

Nella foto, il logo di Telenorba

Il Gruppo Norba sarà il nuovo Media Partner per la stagione sportiva dell’Enel Basket Brindisi. Ne ha dato notizia, con un dispaccio delle ore 13,53 di oggi, l’Ufficio Stampa della società New Basket Brindisi. “La collaborazione con il primo gruppo editoriale del Sud Italia”, si legge nel comunicato stampa, “rappresenta un altro momento di crescita e consentirà di soddisfare il sempre maggiore interesse verso la squadra, che grazie agli straordinari risultati ottenuti negli ultimi anni in serie A e nelle competizioni europee coinvolge sempre più appassionati dell'intera regione e di quelle limitrofe raggiunte dal segnale di Telenorba (Puglia, Basilicata, Molise e Calabria, satellite su Sky)”.

domenica 27 settembre 2015

ANCHE A PESARO SI E' VISTO UN BUON BRINDISI, ORMAI PRONTO PER L'ESORDIO IN CAMPIONATO DI DOMENICA A PISTOIA

Nella foto di Supporter's Magazine, la squadra dell'Enel  Brindisi vittoriosa a Pesaro

L'Enel Basket Brindisi si ripete anche a Pesaro nel torneo intitolato ad Alphonso Ford, come aveva già fatto a Brindisi giovedì sera nel Memorial Pentassuglia. E' stata una partita bella e avvincente, che Brindisi si è assicurata con il punteggio di 85-91, venendo fuori alla distanza (40-49 nella ripresa) con grande autorità e determinazione. Soltanto nel primo quarto (26-19 per Pesaro), come è un po' suo solito, Brindisi era partita con il freno a mano, poco concentrata in difesa e imprecisa in attacco. Ma poi coach Bucchi ha saputo trovare le parole giuste, ma soprattutto le scelte migliori per tirar fuori il meglio dai propri giocatori.

venerdì 25 settembre 2015

BRINDISI ONORA DEGNAMENTE ELIO PENTASSUGLIA SUPERANDO PESARO CON UN GRAN FINALE

Nella foto, Adrian Banks tira in sospensione

Non ci ha messo molto Adrian Banks a far vedere agli appassionati brindisini di pallacanestro che sarà lui il nuovo beniamino della tifoseria, della "santabarbara" del tifo: quel giocatore, cioè, al quale i tifosi guarderanno sempre quando ci sarà da decidere le partite con l'ultimo tiro, il killer delle squadre avversarie. Insomma, quello che, negli anni precedenti, hanno rappresentato i vari Calderari, Malagoli, Zeno, Frascolla, Crispin, Gibson, Dyson, Denmon. Il tiratore puro, il cecchino infallibile, quello che fa sognare i sostenitori nei momenti più delicati della partita. Banks aveva già svolto questo ruolo quando, proprio a Brindisi, venne con la sua Cimberio Varese e determinò il risultato con una serie incredibile, ma fantastica di prodezze e di realizzazioni (15 punti nel solo tempo supplementare, terminato con la vittoria varesina per 118-113), che lasciarono interdetti giocatori e pubblico di casa.

mercoledì 23 settembre 2015

DOMANI SERA RITORNERA' IL "MEMORIAL PENTASSUGLIA", CON IL CONFRONTO A DUE SQUADRE TRA BRINDISI E PESARO

Nella foto, Elio Pentassuglia è accanto a Lucio Montanile, altra vecchia gloria dello sport brindisino

Domani sera l'Enel Basket Brindisi farà il suo esordio davanti al pubblico di casa in occasione del "Memorial Pentassuglia", la manifestazione che ogni anno la società brindisina organizza in onore del suo vecchio allenatore, nonchè illustre concittadino, Elio Pentassuglia. In questa occasione, la società ha deciso di allestire la manifestazione non con un quadrangolare, come avvenne nella scorsa edizione, bensì con una gara singola, con una partita secca. Alle ore 20,30, Brindisi affronterà Pesaro, come accadde già due stagioni fa, e domenica prossima il confronto si ripeterà a parti invertite: Pesaro riceverà Brindisi per ricordare la memoria del suo ex giocatore Alphonso Ford, prematuramente scomparso.

venerdì 18 settembre 2015

DOMANI SERA, BRINDISI SARA' IMPEGNATA CONTRO LA FORTITUDO BOLOGNA NEL TORNEO "CITTA' DI TARANTO"

Nella foto, l'Enel Brindisi vittoriosa nel torneo di Scafati

Domani e domenica 20 settembre l'Enel Basket Brindisi sarà in campo a Taranto per la disputa del Torneo "Citta di Taranto" insieme a Caserta, Avellino e Fortitudo Bologna. Tre squadre di serie A e una di Lega 2. Brindisi dovrà vedersela domani sera alle ore 21 proprio contro Bologna , mentre Avellino e Caserta si sfideranno per l'ennesima volta nella prima partita alle ore 19. Insomma, sarà una buona occasione per mettere a frutto le fatiche svolte in questo primo mese di lavoro. Nella foto, si vede l'immagine della squadra brindisina con la Coppa dedicata a Carlo Longobardi a Scafati dopo aver battuto in finale per 86-76 la Sidigas Avellino, una squadra di livello che Piero Bucchi ritiene capace di arrivare addirittura tra le prime quattro formazioni del prossimo campionato.

lunedì 14 settembre 2015

LA REGINA DI NEW YORK FLAVIA PENNETTA, SEMPRE VICINA ALLA SUA ENEL BASKET BRINDISI, VITTORIOSA IERI A SCAFATI

Nella foto di De Virgiliis, Piero Bucchi posa accanto a Flavia Pennetta 

La foto di Maurizio De Virgiliis racchiude meglio di qualsiasi altra immagine l'interesse che in questi giorni attrae gli sportivi brindisini del tennis e della pallacanestro. Flavia Pennetta, ribattezzata "La regina di New York", sta giustamente ricevendo da ogni parte del mondo tennistico gli onori che le sono dovuti dopo la grandissima vittoria riportata nell'US Open di New York sull'altra grande protagonista della finale, la tarantina Roberta Vinci. A rendere ancor più vivo e stuzzicante questo trionfo di Flavia ci si è messa, poi, di mezzo la notizia del suo prossimo abbandono delle scene tennistiche.

domenica 13 settembre 2015

L' ITALIA DEL BASKET BATTE ISRAELE E SI PREPARA AD ENTRARE NELLE PRIME OTTO SQUADRE D'EUROPA

Nella foto, Alessandro Gentile, protagonista assoluto contro Israele

L'Italia del basket continua la propria strada senza tentennamenti di sorta verso la fase finale degli Europei perseguendo come obiettivo quello di classificarsi tra le prime otto squadre. Al momento è già nei quarti col 7° posto. Stasera ha sbaragliato il campo senza indugi e con un passo da grande squadra contro Israele (82-52) lasciando in tutti una grande impressione. Non era proprio una squadretta, l'Israele di questa sera, ma è stata proprio l'Italia a sminuire il suo valore e le sue potenzialità. Facendo riferimento ad una difesa d'eccezione, Pianigiani ed i suoi giocatori hanno macinato gioco prendendo subito un buon vantaggio (30-20) a fine 2° quarto, ma è stato proprio al rientro dagli spogliatoi che gli azzurri sono diventati un rullo compressore mettendo a segno un parzialone di 28-9 che ha segnato un solco irraggiungibile tra le due formazioni.

sabato 12 settembre 2015

FLAVIA PENNETTA BATTE ROBERTA VINCI E VIENE ELETTA REGINA DI NEW YORK

Nella foto, Flavia Pennetta in azione

Il torneo di U.S. Open se lo è aggiudicato Flavia Pennetta, che ha battuto la sua rivale ed amica Roberta Vinci con il punteggio di 7-6, 6-4. Insomma, ha vinto la più forte delle due finaliste, quella che poteva vantare una maggiore esperienza per aver condotto e risolto più spesso situazioni di questo genere, cioè di confronti più ad alto livello con avversarie di maggior qualità rispetto alla Vinci. Roberta merita ugualmente applausi e consensi per aver disputato il torneo migliore della sua vita di atleta battendo avversarie di altissimo livello, una per tutte la n. 1 del mondo, Serena Williams. In finale contro Flavia, forse lei ha sofferto un po' di stanchezza, psicologica e mentale più che altro. Ha disputato un buon primo set recuperando dal 2-4 e portandosi perfino sul 5-4 in suo favore.

venerdì 11 settembre 2015

A NEW YORK VA IN ONDA IL DERBY BRINDISI-TARANTO DI TENNIS, PARDON DELLA PENNETTA CONTRO LA VINCI

Le amiche-nemiche Flavia Pennetta e Roberta Vinci 

Quello che non ti saresti mai aspettato è accaduto. Un derby Brindisi-Taranto di tennis, spostato di decine di migliaia di km. dalla Puglia negli Stati Uniti, domani verrà disputato nientepopodimeno che a New York, la capitale mondiale del tennis, come di tanti altri sport. Saranno di fronte, per contendersi la vittoria di uno dei più grandi tornei del tennis mondiale, due italiane, due pugliesi, per meglio dire la brindisina Pennetta e la tarantina Vinci, 33 anni la prima, 32 la seconda. Quasi coetanee, hanno tirato fuori tutto il meglio di quanto avevano imparato in tanti anni di pratica tennistica mondiale sui migliori campi dell'universo tennistico.

LA FANTASTICA FLAVIA PENNETTA E' LA PRIMA FINALISTA A NEW YORK

Flavia Pennetta

Immensa Flavia! Non ci avevi detto che ti eri riservata il meglio di te stessa stranamente a 33 primavere, cioè negli anni della prima maturità, come atleta e come donna! Certo è che arrivare in finale a New York non è impresa per tutti, così come avevi fatto già due anni fa con l'Indian Wells, nel quale, stupendo l'intero mondo tennistico, addirittura ti portasti via la Coppa della vittoria del tuo primo grande slam. Battendo la Halep (6-1, 6-3), fino ad oggi n.2 del mondo, già stasera ti sei assicurata certamente il rientro tra le top-20 della classifica mondiale WTA, a meno che tu voglia stupirci ancora con un'altra impresa fantastica e salire ancora più in alto. Ora  potrai attendere con calma e tranquillità che il campo ti riservi il nome della 2^ finalista di questo grande torneo, che verrà fuori dal confronto tra la n.1 del mondo, Serena Williams, e l'altra nostra grande sorpresa, la tarantina Vinci.

martedì 8 settembre 2015

SABATO E DOMENICA PROSSIMI L'ENEL BASKET BRINDISI PARTECIPERA' AL TORNEO DI SCAFATI


Il marchio Soavegel sarà presente ancora una volta tra gli sponsor storici dell'Enel Basket Brindisi anche per il prossimo campionato, il quarto consecutivo di Brindisi in Lega A. Ne ha dato comunicazione nella mattinata di oggi l’Ufficio Stampa della società di contrada Masseriola. 
Vicina all'Enel Basket Brindisi sin dalla lontana stagione 2002-03, la Soavegel rinnova il proprio impegno confermandosi “Gold Sponsor” della maggiore squadra brindisina di basket. “Fiore all’occhiello del territorio pugliese – si legge nel dispaccio societario - Soavegel rappresenta una delle realtà più all’avanguardia nel settore dell’industria alimentare. 

domenica 6 settembre 2015

L'ENEL BRINDISI PERDE IN FINALE CON I TURCHI DEL BANVIT A PORTO SAN GIORGIO

Nella foto, la squadra dell'Enel Brindisi a Porto S.Giorgio

Dopo la confortante vittoria sul Torino, alla prima uscita della stagione, per l'Enel Basket Brindisi è arrivata anche la prima sconfitta. Ci stava la prima, come ci poteva essere anche la seconda, perchè i turchi del Banvit non sono una squadra qualsiasi. Tra l'altro, come ha dimostrato ampiamente il campo, loro sono più avanti nella preparazione e hanno saputo approfittare della differenza di passo e di tenuta atletica rispetto alla squadra di Piero Bucchi. Quel che conta in questo periodo iniziale della stagione è soprattutto mettere nei muscoli di piedi e braccia tutta l'energia che serve per affrontare poi la stagione nel migliore dei modi. Tornando alla partita col Banvit, si è potuto riscontrare con una certa soddisfazione che Brindisi, nella prima parte della gara (18-16 nel 1° quarto, 37-38 nel 2°), ha retto bene il confronto con gli avversari, salvo poi mollare i pappafichi nella seconda parte, quando i turchi si sono portati addirittura sul +26 facendo capire che non c'era più partita.