domenica 30 agosto 2015

BRINDISI E MATERA SI CONFRONTERANNO OGGI POMERIGGIO NEL PENTASSUGLIA PER UNA SGAMBATA SENZA GRANDI IMPEGNI

Nella foto, Andrea Zerini, il nuovo capitano dell'Enel Basket Brindisi

E' già tempo di fare le prime verifiche in casa Enel Basket Brindisi! Difatti, alle 18,30 di questa sera, la squadra di Piero Bucchi si cimenterà in una gara del tutto amichevole con il Matera, una formazione di categoria inferiore, giusto per mettere in atto una sgambata e, appunto, una prima verifica di quanto la squadra brindisina sarà in grado di fare nel prossimo campionato.
Si giocherà a porte aperte, dando così a tutti i tifosi che vorranno prendervi parte la possibilità di ammirare per la prima volta i nuovi beniamini, quelli che, a partire dal prossimo 4 ottobre, li faranno sognare con le proprie prodezze. Mancherà all'appello soltanto Kenny Kadji, che ha appena terminato l'impegno con la propria nazionale camerunense nei Giochi Panafricani di Algeri. Ma poi ci saranno tutti gli altri, a cominciare da capitan Zerini e dal playmaker di ritorno Scott Reynolds, i quali, insieme a David Cournooh, sono assai bene conosciuti dalla tifoseria di casa nostra.

martedì 25 agosto 2015

SCOTTIE REYNOLDS E' NUOVAMENTE A BRINDISI E DOMANI SARA' IN CAMPO CON IL RESTO DELLA SQUADRA

Nella foto, l'incontro nel PalaPentassuglia tra Scottie Reynolds e il capitano Andrea Zerini

Scottie Reynolds ha fatto il suo ritorno a Brindisi, un ritorno che – come si è letto più volte su varie testate locali e nazionali – ha del clamoroso per alcune vicissitudini che lo caratterizzarono un paio d’anni fa nella fase finale del campionato. Ma, su questo aspetto, è meglio lasciar perdere e soffermarsi soltanto su ciò che Reynolds farà in campo nel prossimo campionato. Intanto, però, Scottie è  atterrato all'aeroporto di Bari nel pomeriggio odierno e ha raggiunto subito dopo – come testimonia la foto - i compagni di squadra al Pentassuglia, dove ha trovato ad accoglierlo soprattutto il suo vecchio compagno d’avventure, capitan  Zerini, e i numerosi tifosi accorsi per salutare il suo ritorno a Brindisi. Già nella giornata di domani, prima di iniziare ad allenarsi con il resto della squadra, il play americano di Villanova si sottoporrà agli accertamenti di rito predisposti dal medico sociale dottor Peppino Palaia ed eseguiti dal dottor Orlando Furioso nell’ambulatorio di Medicina dello Sport della ASL di via Dalmazia.

giovedì 20 agosto 2015

L'ENEL BRINDISI LAVORA DI BUONA LENA. LA PRIMA USCITA UFFICIALE SI AVRA' A PESCARA CONTRO IL FERENTINO IL 2 SETTEMBRE

Nella foto, il centro serbo Milovan Draskovic

L'Enel Basket Brindisi sta lavorando di buona lena sotto la guida alternata di coach Bucchi nel palasport Pentassuglia e del preparatore atletico Briziarelli sul terreno erboso dello stadio comunale di Brindisi. All'appello, però, mancano i due americani Reynolds e Banks, che, d'accordo con la società, arriveranno in data successiva, oltre a Kadji, che prenderà parte con il Camerun ai campionati africani per buona parte del mese di settembre. In sua vece, la società, al fine di non creare disequibri tecnico-tattici all'interno della squadra, ha provveduto a far arrivare a Brindisi il pivot serbo Milovan Draskovic, che sostituirà Kadji per tutto il periodo della sua assenza. Nel comunicato emesso ieri dall'ufficio stampa della società di contrada Masseriola si rende noto che "il 20enne Draskovic è un atleta di grande talento, centro di ruolo, nato a Niksic il 30 maggio 1995, alto cm.212.

domenica 16 agosto 2015

ENEL BASKET BRINDISI: DA DOMANI SI COMINCIA A LAVORARE

Nella foto di Massimo Cappelli, l'arrivo di Durand Scott a Brindisi, accolto dal ds. Tullio Marino

Le vacanze sono finite e domani mattina la truppa bianco-azzurra dell'Enel Basket Brindisi si rimetterà in moto per dare inizio alla nuova stagione agonistica. Nella foto, vi facciamo vedere l'arrivo di Durand Scott questa mattina all'aeroporto "Papola" di Brindisi, accolto dal direttore sportivo Tullio Marino per conto della società. In giornata, poi, si sono susseguiti gli arrivi degli altri atleti. Intanto, domani, sono previste le prime visite mediche predisposte dal medico sociale dottor Peppino Palaia ed eseguite presso la sede dell'ambulatorio di Medicina dello Sport dell' Unità Sanitaria Locale di via Dalmazia in Brindisi, diretta dal dottor Orlando Furioso. 

mercoledì 12 agosto 2015

BRINDISI CHIUDE LA CAMPAGNA DI RAFFORZAMENTO CON L'ARRIVO DEL PLAY DI RISERVA DOMENICO MARZAIOLI

Nella foto, Domenico Marzaioli con la maglia della Juve Caserta

Brindisi ha in Domenico Marzaioli il suo playmaker di riserva, quello che sostituirà Scottie Reynolds in seno alla squadra alternandosi nei momenti di necessità con David Cournooh. La notizia è stata diramata nel pomeriggio odierno dall'Ufficio Stampa della società New Basket Brindisi con un dispaccio delle ore 17,29, che recitava così: "L'Enel Basket Brindisi comunica d’aver ingaggiato per la stagione sportiva 2015/16 il giocatore Domenico Marzaioli, nato a Maddaloni (Caserta) il 7 dicembre 1991, ruolo guardia, peso 81 kg, statura 185 cm. Marzaioli ha iniziato con le giovanili del suo paese per poi passare nel 2009 nella formazione juniores della Juve Caserta, facendo anche il suo esordio in prima squadra e restandovi, con sempre maggiori presenze in Lega A, sino al campionato 2013/14, salvo una breve parentesi in DNB con il Giugliano.

lunedì 3 agosto 2015

IL PIVOT SERBO DJORDJE GAGIC VA A COMPLETARE IL ROSTER DELL'ENEL BASKET BRINDISI

 Djordje Gagic, il nuovo pivot di Brindisi, con la maglia del Partizan Belgrado

Brindisi ha finalmente il suo pivot, un giocatore serbo, centro di ruolo come l'indimenticabile Borovniak. La società ne ha dato conferma con un comunicato delle ore 14,22 di oggi. Ecco, qui di seguito, il testo integrale del dispaccio societario: " L'Enel Basket Brindisi comunica con grande soddisfazione di aver messo sotto contratto per la stagione sportiva 2015/2016 il pivot Djordje Gagic, nato a Benkovac (Croazia) il 28 dicembre 1990, di nazionalità serba,  m. 2,10 di altezza e 114 kg di peso. Il giocatore ha scelto la nostra squadra nonostante le numerose richieste ricevute anche da club di alto prestigio a livello europeo.