giovedì 18 giugno 2015

DAVID LOGAN SALE IN CATTEDRA E TRASCINA SASSARI AD UNA VITTORIA INSPERATA IN GARA-3

David Logan, il fantastico match-winner di gara-3

Un fantastico David Logan porta Sassari alla vittoria in gara-3 e costringe Reggio Emilia a segnare il passo e a dover rinunciare al 3-0 nello scontro diretto per lo scudetto di Campione d'Italia. Non ci fosse stato questo fuoriclasse in campo per la squadra sarda, Reggio Emilia avrebbe conquistato assai meritatamente il terzo successo consecutivo, il primo al di fuori del pala Bigi. Con una quarta frazione da 19 punti Logan è diventato così il vero match-winner di gara-3 esaltando i suoi compagni e tutto il pubblico di casa facendoli credere nuovamente capaci di arrivare alla vittoria quando Reggio Emilia era avanti costantemente di 10-13 punti in un terzo quarto giocato splendidamente, sotto la regia illuminata di Cinciarini e di Kaukenas, mentre l'ottimo Della Valle e un superlativo Lavrinovic completavano una prestazione-monstre della squadra ospite, che era avanti di 9 punti (47-56) alla fine della 3^ frazione. Insomma, si è trattato di una bellissima partita, tirata fino all'ultimo secondo di gioco e terminata sull'80-77 con i tiri liberi della vittoria messi a segno da Brian Sacchetti.
Sassari e Reggio Emilia sono così sul punteggio parziale di 1-2 e sabato sera si ritroveranno di nuovo sul parquet del Pala Serradimigni con due obiettivi totalmente diversi: i padroni di casa, per cercare un 2-2 che avrebbe davvero del clamoroso e allungherebbe notevolmente la serie; gli ospiti, invece, per arrivare al 3-1 in loro vantaggio per poi cercare il colpo del k.o. definitivo in casa propria.
Comunque, si è visto bene che Reggio Emilia è perfettamente in grado di sbancare il palasport sardo restando, a nostro avviso, squadra più completa e costante. Sassari, invece, ha bisogno delle folate e delle invenzioni prepotenti e fantasiose dei suoi due fuoriclasse Logan e Dyson per accendersi e tirar su il morale della squadra e del pubblico.
Sta di fatto che questo scontro al vertice delle due squadre, proprio per l'assoluto equilibrio che le rappresenta e le contraddistingue, sta infiammando l'interesse e l'attenzione di tutto il movimento cestistico nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento