venerdì 16 gennaio 2015

L'ENEL BASKET BRINDISI SI PREPARA PER LA DOPPIA TRASFERTA IN BELGIO E A PESARO

Michael Eric va per schiacciare contro Avellino

Mentre Jacob Pullen e Marcus Denmon sono volati alla volta di Verona, dove domani sera prenderanno parte alla grande festa dell'All Star Game di serie A, l'Enel Basket Brindisi intende approfittare della preziosa sosta del campionato per aumentare ancor più l'integrazione degli ultimi arrivati e perfezionare il grado di preparazione della squadra. Piero Bucchi ed i suoi collaboratori dovranno preparare la squadra per la doppia trasferta in Belgio per la 2^ giornata dell'EuroChallenge di martedì 20 e a Pesaro di domenica 25 gennaio, per la disputa della 1^ giornata di ritorno del campionato di Lega A. Un bel tour de force per dirigenti, tecnici e giocatori per organizzare nel migliore dei modi la prossima settimana di lavoro, oberata ancor più dai lunghi trasferimenti in aereo e in pullman ai quali essi verranno sottosporti. Intanto, c'è da dire che Bucchi dovrà fare a meno fino a domenica prossima delle due guardie titolari Pullen e Denmon nel corso degli allenamenti e li rivedrà soltanto lunedì, quando la squadra partirà per raggiungere la destinazione belga di Aalstar, una cittadina che si trova nei sobborghi di Bruxelles.
Intanto, va ricordato che, nella sua prima partita della 2^ fase, l'Okapi Aalstar ha perso per 60-93 dalla squadra rumena dell'Energia TG.Jiu, mentre Brindisi ha saputo tenere a freno le velleità della squadra kazaka di Astana superandola per 74-65 e dimostrando di aver saputo superare senza difficoltà la brutta sconfitta interna di campionato che aveva subito da Reggio Emilia appena tre giorni prima.
Intanto, da Milano arriva la notizia della grazia concessa dal presidente della FIP Petrucci al giocatore Daniel Hackett, riducendogli la squalifica di sei mesi. In tal modo, il giocatore dell'Armani Milano potrà esordire in campionato già da domenica prossima contro Cremona e riprendersi anche la canotta della nazionale azzurra.




Nessun commento:

Posta un commento