giovedì 22 gennaio 2015

A PESARO L'ENEL BASKET BRINDISI VUOL SUBITO RIPRENDERE IL DIALOGO CON LA VITTORIA

Nella foto, Delroy James va in penetrazione contro Pesaro nella scorsa stagione

Delroy James è stato proclamato dalla Legabasket di serie A il "Beko MVP" del mese di dicembre 2014!  Il fuoriclasse brindisino ha battuto la forte concorrenza dei vari campioni della Lega A di basket, sopravanzando nettament, con il 33,7% di voti, l'ex brindisino, ora sassarese,  Jerome Dyson, che ha ottenuto soltanto il 23,5% di voti,  e il reggiano Achille Polonara, terzo classificato, con il 13, 1% di voti. Indubbiamente, proprio nel dicembre scorso, James si era messo in grande evidenza con le sue numerose "doppia-doppia" tra rimbalzi e punti, ma pure con il 2° posto dietro l'avellinese Anosike nella speciale classifica dei rimbalzisti. Anche nello scorso campionato James si era fregiato di questo eccellente riconoscimento, quando, insieme a Dyson, aveva portato l'Enel Brindisi ai livelli più alti della classifica italiana di serie A. Conoscendo il soggetto, si è certi che questo speciale elogio farà sicuramente gioire il bravo Delroy e acuirà ancor più la sua grande voglia di emergere e di collocarsi nuovamente nelle alte posizioni della graduatoria di meriti della Lega. 
Intanto, ieri la squadra ha ripreso ad allenarsi a ranghi compatti in vista della durissima partita che l'attenderà domenica pomeriggio nell'Adriatic Arena di Pesaro, nell'ambito della prima giornata del girone di ritorno. La Victoria Libertas del presidente Ario Costa ha proceduto al cambio dell'allenatore chiamando la "vecchia gloria" Riccardo Paolini al posto di Sandro Dell'Agnello, proprio perchè non vuol lasciar nulla d'intentato per ottenere la salvezza, proprio ora che Caserta si è risvegliata e ha battuto proprio Pesaro nello scontro diretto di domenica scorsa. Insieme al tecnico se n'è pure andato il giovane pivot americano Juvonte Reddic, passato alla Granarolo Bologna in cambio di Augustus Gilchrist. Brindisi, però, deve riscattarsi immediatamente dalla sconfitta deludente di Bruxelles in EuroChallenge e tornarsene da Pesaro con due punti che, a questo punto del campionato, potranno diventare veramente decisivi per la rincorsa alle prime posizioni della classifica.

Nessun commento:

Posta un commento