sabato 6 dicembre 2014

VARESE VINCE CON L'AIUTO DELLA BUONA SORTE, BRINDISI PIANGE IL SERIO INFORTUNIO DI SIMMONS

Cedric Simmons

Purtroppo per lui e per la sua Enel Basket Brindisi, almeno per questa stagione, gli sportivi brindisini non potranno più vedere in campo Cedric Simmons (eccolo nella foto di Ciamillo Castoria). Infatti, il pivottone brindisino, che stava disputando una stagione di tutto rilievo, si è infortunato abbastanza seriamente al ginocchio sinistro e, come accadde già nello scorso campionato con Massimo Bulleri, salterà il resto del campionato. Rottura del tendine del quadricipite del ginocchio sinistro: questa è stata la diagnosi emessa dal medico sociale dottor Peppino Palaia ad una prima verifica dell'arto infortunato. Oggi, poi, Simmons verrà sottoposto ad una visita più accurata, con l'aiuto dei mezzi strumentali, ma ormai nessuno si fa più alcuna illusione sulla serietà dell'infortunio. L'assenza dal campo di Simmons, ovviamente, è risultata la prima causa della sconfitta che Brindisi ha subito da Varese (69-71), visto che il pivot è stato in campo appena per i primi minuti della gara. Basti pensare che il sostituto di Simmons, James Mays, è ancora convalescente dopo essere stato fuori dal campo per oltre 45 giorni. Non ci vuole molto a fare 2+2 per comprendere in quali enormi difficoltà sia venuta ora a trovarsi all'improvviso la dirigenza tecnica e societaria della squadra, che dovrà adesso fronteggiare questa situazione del tutto imprevista ricorrendo ad un valido sostituto per Simmons per tutto il resto della stagione, compresa la partecipazione all'EuroChallenge.
Non aveva torto, quindi, il presidente Nando Marino a prendersela con "i gufi" che gli ruotano attorno in qualità di presidente della Lega, alcuni dei quali non hanno visto di buon occhio la sua elezione.
Comunque sia, già da ieri sera Marino, Giuliani e Bucchi stanno pensando a come rimediare alla sostituzione di Simmons, anche perchè c'è subito da organizzare la trasferta in Svezia per il confronto di martedì 9 dicembre contro la squadra di Sodertalje Kings (palla a due alle ore 19). 
Per quanto attiene, poi, la storia della partita con Varese, va detto che gli avversari hanno vinto con pieno merito, pur se con una buona spallata da parte della sorte che li ha favoriti in ogni modo con l'uscita dal campo di Simmons. Sugli scudi per Varese va messo soprattutto Rautins, un tiratore di assoluta eccellenza e precisione (7/11 i suoi tiri da tre punti), insieme agli ex brindisini Callahan e Diawara, che hanno avuto la loro parte di merito anche in difesa.
Per quanto attiene Brindisi, poi, la squadra ha disputato una buona partita restando in piedi fino a 5" dalla fine, quando era ancora sul 69 pari. Poi, i due tiri liberi di Robinson hanno spaccato gli equilibri della gara, perchè Brindisi non è stata capace di replicare con l'ultimo tiro di Mays da tre punti.

Nessun commento:

Posta un commento