venerdì 12 dicembre 2014

BRINDISI VUOL RIFARSI VINCENDO DOMANI A PISTOIA PUR PRIVA DI SIMMONS



Il confortante sorriso di Cedric Simmons nella foto apre il cuore degli sportivi brindisini alla speranza di rivederlo nuovamente in campo per la prossima stagione, ancora con la maglia dell'Enel Basket Brindisi. Perchè, a quanto pare, sarebbero proprio queste le intenzioni della società. Come accadde circa un anno fa già con Massimo Bulleri, la società di contrada Masseriola sarebbe intenzionata a confermare l'ingaggio del pivot statunitense anche per il prossimo campionato, sempre che Simmons si riprenda completamente dal serio infortunio. Del resto, perchè non partire proprio da lui - si sono detti i dirigenti della società - visto che Cedric ha appena 28 anni e, come si era visto in queste prime partite di campionato, potrà assicurare stabilità fisica e tecnica alla squadra? Come ha dichiarato ieri il general manager Alessandro Giuliani in conferenza stampa, il giocatore dovrà ora stare fermo per un mese, dopo di che potrà cominciare gradualmente la rieducazione dell'arto sotto le cure del medico sociale dottor Palaia e del preparatore atletico Marco Sist.
Intanto, prosegue senza soste l'impegno di Giuliani di reperire sul mercato il sostituto di Simmons. E' assai probabile che nei primi giorni della prossima settimana possa aversi a disposizione il nuovo giocatore. Di nomi se ne fanno tanti, ma il "giemme" brindisino se ne sta abbottonato peggio di un cappotto invernale. 
Alle ore 20,30 di domani sera, intanto, l'Enel Basket Brindisi scenderà nuovamente in campo, questa volta per la 10^ giornata di campionato, sul parquet del Pala Carrara di Pistoia, dopo aver compiuto una vera e propria passeggiata salutare in Svezia (vittoria per 96-52) contro il Sodertalje Kings in EuroChallenge. Brindisi è ora prima in classifica del proprio girone e le basterà vincere l'ultimo confronto con i tedeschi del Ratiopharm Ulm per essere certa di accedere al 2° turno a 16 squadre.
Il confronto con Pistoia, invece, sarà durissimo, perchè, specie sul proprio campo di gioco, la squadra toscana di Paolino Moretti riesce ad essere assai compatta e aggressiva con le squadre avversarie. Soltanto due punti in favore di Brindisi dividono in classifica le due formazioni. E sarà interessante ora vedere in qual modo Brindisi riuscirà a superare l'assenza dal campo di Cedric Simmons potendo contare soltanto su James, Mays e Zerini per assicurare degna copertura sotto i tabelloni.
Saranno Lanzarini, Biggi e Calbucci i tre arbitri che dirigeranno il confronto tra Pistoia e Brindisi.

Nessun commento:

Posta un commento