sabato 15 novembre 2014

L'ENEL BRINDISI VUOL VINCERE A CREMONA PER RISALIRE I VERTICI DELLA CLASSIFICA

Cedric Simmons farà il suo esordio a Cremona con la maglia di Brindisi

Avrà inizio alle 14,30 di oggi, con il volo in partenza da Brindisi per Milano Linate, la lunga e faticosa doppia trasferta dell'Enel Basket Brindisi, che la vedrà in campo prima domani sera (ore 18,15) sul parquet di Cremona per la sesta giornata del campionato di Lega A, e poi mercoledì prossimo in Germania, a Ulm, per la terza partita di Eurochallenge contro la squadra tedesca del Ratiopharm. La comitiva dell’Enel Brindisi, infatti, non farà ritorno a Brindisi dopo la gara di campionato, ma si tratterrà  a Cremona fino a lunedì pomeriggio, quando Piero Bucchi e i suoi giocatori, dopo aver sostenuto una seduta di allenamento, partiranno per Malpensa dove li attenderà l’aereo per Stoccarda. Da qui, poi, un pullman li trasporterà a Ulm, nel cui palasport essi affronteranno la terza gara di EuroChallenge, in programma alle ore 19 di mercoledì prossimo. Insomma, un duro e faticoso tour de force attenderà l’Enel Brindisi da oggi a giovedì 20, quando poi la squadra farà ritorno a Brindisi per prepararsi alla successiva gara interna con Bologna. Intanto, coach Bucchi guarda con grande attenzione all’impegno di Cremona, dove Brindisi troverà una squadra ambiziosa e in piena efficienza, capace di vincere sempre in trasferta, prima a Reggio Emilia e poi a Pistoia e a Caserta. Squadra davvero strana, questa, che perde in casa e va a vincere in trasferta.
Coach Cesare Pancotto, da quel grande esperto che ha dimostrato di essere nelle oltre mille partite in carriera dirette in panchina, ha avuto la capacità di assemblare una squadra solida, forte e compatta, al punto da trovarsi nelle posizioni alte della classifica. Il ritorno a Cremona di Luca Vitali e di Marco Cusin è servito a costruire un team che si adatta assai bene sui nuovi americani, Clark, Bell, Ferguson e Hayes, tutti nuovi per il campionato italiano, ma che hanno già fatto intravvedere capacità tecniche e caratteriali di prima qualità. Brindisi farà esordire in questa partita il suo nuovo pivot, Cedric Simmons, al quale, tuttavia, non si potrà chiedere di fare insieme pentole e coperchi, visto che il pivottone viene dall’esperienza negativa del campionato greco, nel quale aveva giocato pochissimo. Infatti, Bucchi gli chiederà soprattutto una partecipazione organica alla prestazione difensiva della squadra, visto che in attacco Simmons non ha ancora avuto il tempo di apprendere per intero i giochi e gli sviluppi della manovra. Dell’esordio di Pullen, invece, se ne parlerà in occasione del prossimo impegno casalingo con Bologna. Comunque, Brindisi vorrà fare la sua partita con l’intenzione di trarre il massimo vantaggio anche da questo duro confronto, che verrà diretto dai "fischietti"  
Lanzarini, Bartoli e Filippini.

Nessun commento:

Posta un commento