mercoledì 9 luglio 2014

SI FA SEMPRE PIU' PROBABILE LA POSSIBILITA' CHE JEREMY RICHARSON DIVENTI BRINDISINO

Jeremy Richarson, con la maglia di Avellino
Si fa sempre più probabile la possibilità che Jeremy Richarson si accordi con la società dell'Enel Basket Brindisi. La 30enne ala piccola di Allentown, che ha giocato per due stagioni e con alterne fortune con la Sidigas Avellino, al momento è libero da ogni contratto e a lui si è subito rivolto il giemme brindisino Alex Giuliani per andare a coprire il vuoto lasciato da Michael Snaer. A quanto se ne dice, sarebbero rimasti soltanto gli ultimi dettagli da definire per il suo passaggio definitivo alla corte di Piero Bucchi. Certo è che tiratori della qualità e della precisione di Richarson non è che ce ne siano tanti in giro, soprattutto perchè il buon Jeremy conosce bene il campionato italiano e avrebbe pochissime difficoltà a inserirsi in un ambiente come quello brindisino. Per il ruolo di guardia, invece, Bucchi parrebbe seriamente intenzionato a rivolgersi nuovamente a quel Jon Stefansson, 32enne esterno islandese, che ha giocato insieme con lui a Napoli, a Roma e a Treviso, del quale il tecnico bolognese di Brindisi continua ad avere la massima stima per il suo ruolo di uomo-squadra, che andrebbe a pennello insieme o in alternativa con capitan Bulleri.

Se poi Giuliani e il presidente Marino riuscissero nel doppio intento di strappare Matt Jenning (una notizia dell'ultima ora lo dà per ufficiale all'Efes Istambul) alla forte concorrenza e di convincere Delroy James a restare ancora per un anno a Brindisi, allora sì che si potrebbe prospettare un bellissimo roster della prossima Enel Basket Brindisi, alla quale si dovrebbe aggiungere soltanto un pivot di buona qualità, proprio quello che è mancato a Brindisi nella scorsa stagione.
Comunque, ne sapremo di più probabilmente al ritorno della triade brindisina, composta da Giuliani, Bucchi e Nicolai, che venerdì si riuniranno negli States per visionare alcuni giocatori nelle varie Summer League americane e nei camp delle squadre NBA, per scegliere gli uomini cui affidare i ruoli di guardia, ala piccola e pivot titolari.

Intanto, da contrada Masseriola è giunto un dispaccio che vi proponiamo per intero: "L'Enel Basket Brindisi annuncia con viva soddisfazione il rapporto di collaborazione con TicketOne, “la prima società in Italia di biglietteria, marketing, informazione e commercio elettronico per eventi di musica, spettacolo, sport e cultura”. Attraverso semplici procedure sarà possibile procedere all’acquisto tramite la piattaforma internet di TicketOne degli abbonamenti non rinnovati col diritto di prelazione e dei tagliandi per le singole partite di campionato. E’ un’ulteriore possibilità per essere protagonisti di un’altra affascinante stagione in serie A con l’Enel Basket Brindisi! A tal proposito è opportuno ricordare che sino a lunedì prossimo, 14 luglio, attraverso il diritto di prelazione, sarà possibile rinnovare l’abbonamento per il campionato 2014-15 dell’Enel Basket Brindisi, beneficiando delle varie iniziative collegate. Mentre, da lunedì 21 luglio, le tessere non rinnovate passeranno alla vendita libera tramite TicketOne. L’attesa è grande (a giudicare dalle ripetute richieste d’informazione che sono rivolte agli uffici societari) di chi non ha potuto acquisirlo nella scorsa stagione e che, evidentemente, non intende perdere ancora tale opportunità".

Nessun commento:

Posta un commento