giovedì 31 luglio 2014

E' ORMAI IMMINENTE L'ARRIVO A BRINDISI DELLA COMBO-GUARD DEMONTE HARPER

Demonte Harper in jump con la maglia n. 22 di Morehead State University

Gli ultimi rumors di un mercato assai vivace e movimentato danno per ormai imminente l'arrivo a Brindisi di Demonte Harper, combo-guard di ruolo, alto m. 1,93 per kg. 80 di peso. Il 25enne giocatore USA di Nashville, dello stato del Tennessee, proviene dalla squadra bielorussa del Tsmoki Minsk, dopo le esperienze con il Cibona Zagabria di due anni fa e nella D-League del 2012-13, e dopo essere uscito dal college all'Università del Morehead State, nel Kentucky. Harper  ha avuto una stagione fantastica in Bielorussia con medie di 29,2 minuti giocati, di 10,1 punti segnati, 4,1 rimbalzi, 3,1 assist per partita. Si tratta di un giocatore in possesso di una grande fisicità, difficile da contenere per gli avversari, assai forte in difesa e dotato di notevole velocità nel gioco in campo aperto, nonchè buon tiratore dalla media e lunga distanza. Insomma, se pensiamo che Harper nel prossimo campionato avrà al suo fianco Sek Henry, un altro giocatore con le sue medesime caratteristiche, con l'aggiunta di essere in più un regista, possiamo dire per davvero che nella prossima stagione Brindisi avrà un settore degli esterni di ottimo livello, specie se poi a questo binomio d'eccezione aggiungiamo un duo di grande rilievo con Massimo Bulleri e David Cournooh.

giovedì 24 luglio 2014

CALENDARIO LEGA A - 1^ GIORNATA



1° GIORNATA: 12/10/2014
Sassari-Bologna
Roma- Caserta
Brindisi-Pesaro
Varese-Cantù
Avellino-Venezia
Cremona-Milano
Trento-Reggio Emilia
Capo d'Orlando-Pistoia

Esordio al Pentassuglia, allora, per il nuovo campionato dell'Enel Basket Brindisi. E sarà la Victoria Libertas Pesaro ad inaugurare la nuova stagione - la 3^ consecutiva in serie A - della squadra bianco-azzurra di Piero Bucchi. In pratica, così come aveva chiuso la stagione scorsa nel palasport brindisino, sarà ancora Pesaro ad aprire un nuovo capitolo del campionato dell'Enel Basket Brindisi. A seguire, poi, Brindisi disputerà due gare esterne consecutive, prima a Caserta e poi a Sassari.
Come si può ricavare dai primi arrivi per la nuova stagione, il presidente Marino, insieme al giemme Giuliani e al coach Bucchi, stanno costruendo una squadra che si dimostri all'altezza dei campionati precedenti, anzi, ancora con qualcosina di più, visto che Brindisi prenderà parte anche al torneo europeo dell'EuroChallenge.

martedì 22 luglio 2014

BRINDISI HA FINALMENTE IL SUO PIVOT: E' LO STATUNITENSE JAMES MAYS

James Mays, il nuovo pivot dell'Enel Basket Brindisi

Brindisi ha finalmente il suo pivot. Alle ore 19:12 di oggi l’Enel Basket Brindisi ha comunicato ufficialmente d’aver ingaggiato per la prossima stagione sportiva James Dixon Mays. Il giocatore statunitense, naturalizzato centrafricano, è nato a Garner (Carolina del Nord) il 3 marzo 1986, ruolo pivot, statura cm. 206, peso kg. 104.
Per lui, dopo le prime esperienze giovanili (high school: Garner Magnet; college: Clemson Tigers sino al 2008), la partecipazione alla D-League con i Texas Legends per poi spostarsi prima in Cina e poi a Porto Rico rimanendovi tre stagioni, anche con la partecipazione ai play-off con la sua squadra, Caciques de Humacao. Ancora una stagione in Turchia, per poi ritornare in Porto Rico con i Capitanes de Arecibo, disputando un’altra importante stagione di vertice. La sua carriera prosegue, dal 2012-13, nella NBA Development League con Grand Rapids Drive, Maine Red Claws e S. Falls Skyforce. Con queste tre squadre ha disputato 47 partite.

venerdì 18 luglio 2014

DELROY JAMES INVIA IL SUO ARRIVEDERCI AI TIFOSI BRINDISINI CON IL TWEET "SONO TORNATO"

Delroy James guardato a vista dai senesi Hunter, Ress e Carter

Manca soltanto l'ufficialità da parte di contrada Masseriola, ma quel "Sono tornato" comparso in un tweet della tarda serata di ieri ha aperto il cuore alla speranza di tutti gli appassionati brindisini di pallacanestro. Anticipando il tradizionale dispaccio societario, Delroy James ha voluto trasmettere ai suoi tifosi la propria soddisfazione, mista a gioia e felicità, per aver rinnovato il contratto che dovrebbe legarlo probabilmente per i prossimi due anni ancora all'Enel Basket Brindisi e all'intera città che egli ha imparato ad apprezzare e forse pure ad amare. E sì, perchè ormai il legame che stringe Brindisi a Delroy James ha stretto ancor più i nodi che avvincono la città al suo giocatore più amato e apprezzato nella scorsa stagione. James è stato l'anima vera della squadra, il suo trascinatore più veritiero, ancor più del fuoriclasse Dyson, che pure ha saputo suscitare l'ammirazione di tutti i supporters brindisini. Ma Delroy non ha mai tradito le speranze della "torcida" bianco-azzurra. Anche quando gli avversari riuscivano a frenarne gli impeti e a smorzarne gli entusiasmi, James non si è mai arreso e ha continuato a lottare con identica determinazione o con una clamorosa stoppata al di sopra dell'anello o con una prepotente schiacciata delle sue o con un rimbalzone terrificante. 

mercoledì 16 luglio 2014

PALLA A SPICCHI COMPIE DUE ANNI DI VITA E SUPERA LE 100 MILA VISUALIZZAZIONI DI PAGINE

Pompeo Barbiero, direttore editoriale di Palla a Spicchi.com

Cari amici e affezionati lettori, il 16 luglio di due anni or sono iniziavo la mia esperienza editoriale con "Palla a Spicchi.com", il blog con il quale ho esordito nel campo del web dopo essermi messo alle spalle 40 anni di lavoro giornalistico su varie testate locali e nazionali, oltre che davanti alle telecamere di alcuni network.
Voglio festeggiare con voi questa bella ricorrenza soprattutto perchè, nel momento in cui mi accingo a redigere questa nota - e sono le ore 20:10 di mercoledì 16 luglio 2014 -  sto registrando la mia 100.011^ visualizzazione di pagine. Colgo questa occasione speciale per inviare a tutti quanti voi un grazie immenso e una riconoscenza senza fine per avermi aiutato a raggiungere un simile traguardo. 50.000 visualizzazioni  di pagine, moltiplicate per i due anni trascorsi, sono davvero tante: sono il segnale più evidente di aver riscosso la vostra stima e una considerazione che mi onora grandemente.
Insieme a voi abbiamo celebrato e magnificato i momenti più belli dello sport brindisino, di questa nostra città così bella e rilucente di tante proprietà e di tante bellezze naturali, ma pure di tante, evidenti contraddizioni, che ne hanno frenato spesso gli aneliti e le ambizioni migliori.

venerdì 11 luglio 2014

L'ENEL BASKET BRINDISI FIRMA JEREMY RICHARDSON

Jeremy Terrell Richardson con la maglia dei Miami Heat

L’Enel Basket Brindisi annuncia l’ingaggio per la prossima stagione sportiva di Jeremy Terrell Richardson, nato il 1° marzo 1984 ad Allentown (USA), nazionalità sportiva della Georgia, ruolo ala, statura cm. 201, peso kg. 95. Dopo avere maturato le prime esperienze giovanili, in particolare frequentando la Delta State University,  passa ai Fort Worth Flyers in D-League, facendosi notare  dagli Atlanta Hawks che gli permettono di esordire in NBA nella stagione 2006/07. Seguono due intense stagioni giocando con Portland, San Antonio, Memphis ed Orlando. Nella stagione 2009/10 giunge in Europa indossando la maglia dell’Aris Salonicco (12.2 punti e 3.3 rimbalzi di media). L’anno successivo si sposta a Valencia giocando anche l’Eurolega (nella Liga ACB in media 8.2 punti e il 56% da 2 punti; nel torneo continentale 13 partite con 6,5 punti e 2.4 rimbalzi di media). Ancora un trasferimento nella stagione 2011/12, in Georgia al Bc Armia, dove vince il campionato (17.8 punti e 4.8 rimbalzi di media) e disputa anche l’Eurochallenge.

mercoledì 9 luglio 2014

SI FA SEMPRE PIU' PROBABILE LA POSSIBILITA' CHE JEREMY RICHARSON DIVENTI BRINDISINO

Jeremy Richarson, con la maglia di Avellino
Si fa sempre più probabile la possibilità che Jeremy Richarson si accordi con la società dell'Enel Basket Brindisi. La 30enne ala piccola di Allentown, che ha giocato per due stagioni e con alterne fortune con la Sidigas Avellino, al momento è libero da ogni contratto e a lui si è subito rivolto il giemme brindisino Alex Giuliani per andare a coprire il vuoto lasciato da Michael Snaer. A quanto se ne dice, sarebbero rimasti soltanto gli ultimi dettagli da definire per il suo passaggio definitivo alla corte di Piero Bucchi. Certo è che tiratori della qualità e della precisione di Richarson non è che ce ne siano tanti in giro, soprattutto perchè il buon Jeremy conosce bene il campionato italiano e avrebbe pochissime difficoltà a inserirsi in un ambiente come quello brindisino. Per il ruolo di guardia, invece, Bucchi parrebbe seriamente intenzionato a rivolgersi nuovamente a quel Jon Stefansson, 32enne esterno islandese, che ha giocato insieme con lui a Napoli, a Roma e a Treviso, del quale il tecnico bolognese di Brindisi continua ad avere la massima stima per il suo ruolo di uomo-squadra, che andrebbe a pennello insieme o in alternativa con capitan Bulleri.

mercoledì 2 luglio 2014

DAVID COURNOOH E' UFFICIALMENTE UN GIOCATORE DI BRINDISI


David Reginald Cournooh è ufficialmente un giocatore di Brindisi. Il ragazzo veronese di colore ha firmato il contratto che lo legherà all'Enel Basket Brindisi per la prossima stagione. Ne ha dato notizia con il comunicato stampa di rito stamane alle 10,40 la società di contrada Masseriola. Nato a Villafranca di Verona il 28 luglio1990, ruolo play-guardia, statura cm. 187, peso kg. 83, David è cresciuto cestisticamente nella Mens Sana Siena contribuendo alla conquista di due titoli nazionali juniores. Nella stagione 2009-10 è passato a Casale Monferrato (dove era allenato da Marco Crespi, che poi lo ha voluto con sè anche a Siena) e, in quella successiva, a Ferrara. Ancora un trasferimento, a Imola, nella stagione 2011-12, così come in quella 2012-13 (a Bologna, con la Fortitudo). Infine, dopo quattro stagioni in Legadue, il rientro a Siena per il campionato appena concluso di Serie A, nel quale ha offerto un particolare contributo alla straordinaria stagione della Montepaschi (46 presenze, di cui 30 nella fase regolare del campionato con la media-partita di 15,3 minuti di gioco per 5.4 punti di realizzazione).

martedì 1 luglio 2014

L'ENEL BASKET BRINDISI E' INVITATA UFFICIALMENTE ALL'EUROCHALLENGE

Il logo dell'EuroChallenge

La FIBA Europe ha ufficialmente invitato l’Enel Basket Brindisi a partecipare alla presentazione della EuroChallenge 2014/15 che si svolgerà nel prossimo fine settimana a Monaco di Baviera. Ne ha dato notizia pochi minuti fa la società di contrada Masseriola con un dispaccio delle 14,40, con il testo seguente:
"Si tratta di un evento assolutamente straordinario per la società, che, per la prima volta nella sua storia, sarà impegnata in una competizione continentale. Senza alcun dubbio, motivo di vanto e orgoglio per l’intero sport regionale. Il programma prevede per sabato 5 luglio alle ore 19.00 una riunione tra le 32 squadre partecipanti, mentre il sorteggio per gli accoppiamenti avrà luogo nella mattinata di domenica 6 (otto gironi da quattro squadre ciascuno, scelte in base alla prossimità geografica con gare di andata e ritorno). Il via alla manifestazione è previsto per il 4 novembre prossimo. Le prime due classificate per ogni girone saranno ammesse alla fase successiva definita “Last 16”. L’elenco completo delle partecipanti sarà ufficializzato domani: per gran parte si tratta di squadre titolate e ben note nell’ambiente internazionale per aver partecipato all' EuroLega e all' EuroCup come il JSF Nanterre (Francia), il SK Tofas Bursa (Turchia)  e il BC Astana (Kazakistan)".

FERNANDO MARINO E' DA OGGI UFFICIALMENTE IL NUOVO PRESIDENTE DI LEGABASKET


Fernando Marino è da oggi ufficialmente il nuovo presidente in carica della Lega A di pallacanestro. Sostituisce a tutti gli effetti il precedente responsabile Valentino Renzi, ormai decaduto dalla carica nella giornata di ieri. Non abbiamo i dati ufficiali, ma è molto probabile che il 51enne dirigente brindisino sia il più giovane massimo esponente della Legabasket di serie A. Per il basket brindisino, ma pure per tutta la Puglia cestistica, questo incarico al massimo livello rappresenta un grandissimo traguardo, il più onorifico che la città di Brindisi possa vantare. Al conseguimento di un così importante traguardo moltissimo ha contribuito per l'elezione di Marino la sapiente gestione da lui tenuta, con la collaborazione dei suoi amici e soci più fedeli che lo affiancano già da un paio d'anni, nell'amministrazione della società New Basket Brindisi.
E' ovvio che questa onorificenza costituirà per Marino anche una grandissima responsabilità, ma il bravo Nando sa benissimo cosa lo aspetta e non si è fatto cogliere impreparato. Ha sùbito tirato fuori quella grande novità, da lui auspicata da tempo, di istituire stabilmente in ogni partita del campionato di serie A e non soltanto in quelle dei play-off la presenza dell'instant replay, uno strumento tecnico di alto livello che potrà fornire un aiuto importante per la conduzione arbitrale della gara.