giovedì 22 maggio 2014

DOMANI SERA BRINDISI VUOL CONTINUARE CON UNA VITTORIA IL SUO PIU' BEL CAMPIONATO DI SEMPRE

Folarin Campbell cerca di superare il cagliaritano Jack De Vecchi

Domani sera la spietata roulette dei play-off sbarcherà a Brindisi per la disputa di gara-3, con la possibilità di allungare ulteriormente il quarto di finale tra Brindisi e Sassari fino alla quarta partita. Il regolamento parla chiaro a tale riguardo: se Sassari dovesse prevalere anche domani sul parquet del Pentassuglia, la serie di partite s'interromperebbe immediatamente con il 3-0 secco in favore della Dinamo Sassari. E' chiaro, però, che Brindisi non ci sta a fare la parte del cugino povero e farà di tutto per chiudere almeno con una storica vittoria la partecipazione a questi play-off. Abbiamo definito storica un'eventuale vittoria di Brindisi, perchè, nella precedente occasione in cui Brindisi disputò un quarto di finale dei play-off per lo scudetto tricolore - si risale al campionato 1980-81 - l'allora Bartolini Brindisi di Piero Pasini e del celebre "trio della muerte" composto da Malagoli-Howard-Yonakor venne sconfitta per 2-0 dalla Sinudyne Bologna di Renato Villalta e di Marco Bonamico.
Piero Bucchi e i suoi magnifici ragazzi, come ha dichiarato, assai piccato, il giemme Alessandro Giuliani stasera nella sala stampa del Pala Pentassuglia, vogliono però vincere almeno una partita e faranno di tutto per riuscire nell'intento, che darebbe un senso maggiormente compiuto e brillante a questo campionato strabiliante portato a termine dall'Enel Basket Brindisi. Il solo titolo del 5° posto conquistato in classifica non deve bastare a questa squadra, che si è presa la soddisfazione di battere in casa sua, una dietro l'altra, Milano, Siena, Cantù, Cagliari, Roma, Reggio Emilia e Pistoia, vale a dire tutte e sette le altre squadre partecipanti ai play-off di quest'anno. Un risultato, questo, che, oltre ad esaltare l'imbattibilità del Pentassuglia nei confronti delle squadre più forti del campionato, ha fornito a Brindisi l'opportunità di restare costantemente classificato ai piani più alti della classifica. Ecco perchè un'eventuale vittoria di Brindisi, domani sera, renderebbe ancor più privilegiato quel 5° posto della graduatoria: un risultato mai raggiunto in precedenza dalla società brindisina. Alle ore 20,30 di domani, allora, si rinnoverà per la terza volta il confronto tra le due squadre, che verrà diretto dalla terna arbitrale composta da Begnis, Chiari e Calbucci. Neanche a dirlo, ci sarà l'ennesimo sold-out nel Pentassuglia brindisino, i cui tifosi hanno l'intenzione di trascinare ancora una volta la propria squadra ad un altro risultato eclatante per chiudere più che degnamente questo storico campionato.
Intanto, gara-2 dei play-off ha fatto registrare un nuovo record d'ascolto: dopo i 109.209 spettatori di gara-1, ieri sera hanno seguito gara-2 di Sassari-Brindisi ben 111.983 spettatori.

Nessun commento:

Posta un commento