sabato 26 aprile 2014

DOPO JAMES E TODIC ANCHE JEROME DYSON E' STATO PREMIATO COME BEKO MVP DEL MESE DI FEBBRAIO 2014

Jerome Dyson viene premiato dal direttore sportivo Renato Nicolai come Beko MVP del mese di Febbraio 2014

L'ambaradan mediatico scaturito dall'anticipo della partita contro Avellino di domenica scorsa e la "febbre" che aveva colpito un po' tutti per l'arrivo a Brindisi di Michael Umeh avevano fatto passare quasi inosservato un evento importante che si era registrato prima dell'inizio della gara con la Sidigas. E sì, perchè è arrivato un ulteriore premio di riconoscimento al fantastico campionato che l'Enel Basket Brindisi sta conducendo a latere del titolo di Campione d'Inverno per la serie A, della qualificazione alle Final Eight e dell'ennesima conferma del 2° posto in classifica della Lega A, dietro l'EA7 Armani Milano e a pari merito con Montepaschi Siena e Acquavitasnella Cantù. Infatti, dopo quelli di James e di Todic, è arrivato il riconoscimento del premio Beko mensile anche per Jerome Dyson, al quale, come si può vedere nella foto, il direttore sportivo Renato Nicolai ha consegnato la targa riconosciutagli dalle scelte di tutti gli sportivi italiani per il mese di Febbraio 2014.
Da tempo tutta la stampa italiana specializzata aveva riconosciuto al folletto brindisino il merito di essere il miglior playmaker del campionato e il giocatore più temuto della Lega A, come le statistiche ufficiali riferiscono alla voce "giocatore che ha subito il maggior numero di falli".
E tutto ciò si è verificato nonostante Jerome si porti dietro fin dall'inizio del campionato un malanno persistente ad un ginocchio che richiede l'intervento pressochè continuo del medico sociale dottor Peppino Palaia e del fisioterapista Rino Longo.

Nessun commento:

Posta un commento