mercoledì 23 aprile 2014

DOMANI MICHAEL UMEH DIVENTERA' UN GIOCATORE DI BRINDISI

Michael Umeh, la nuova combo-guard dell'Enel Basket Brindisi

Michael Umeh - che vediamo in questa foto, quando era ancora un giocatore della Bitum Calor Trento di Legadue - dovrebbe arrivare a Brindisi nel primo pomeriggio di domani. Stasera, infatti, la nuova combo-guard del'Enel Basket Brindisi ha disputato la sua ultima partita con la maglia della squadra israeliana del Bnei Herzliya, vincendo per 80-79 contro l'Hapoel Eilat, e domattina si metterà in volo per Roma. E' molto probabile che già nella serata di domani Umeh potrà fare la sua conoscenza con il tecnico e con i compagni di squadra, assistendo poi al successivo allenamento in modo da cominciare a mandare a memoria i nuovi schemi di gioco. Infatti, se tutto dovesse andare per il meglio, Umeh verrebbe cartellinato già da venerdì prossimo e domenica pomeriggio potrebbe essere in campo a Siena per il suo esordio nel campionato italiano di Lega A con la maglia biancoazzurra dell'Enel Basket Brindisi.
Umeh compirà 30 anni il prossimo 19 settembre ed è un tipo di giocatore che si avvicina moltissimo - è alto m.1,88 per 89 kg. di peso - alle prerogative di Jonathan Gibson, del quale è un po' più robusto fisicamente e ha la stessa patente di tiratore puro ed estroso. Anzi, per certi versi, tutta questa faccenda che lo riguarda, sta ricalcando il medesimo cammino compiuto tre campionati fa dal folletto Gibson, che fece impazzire di gioia i brindisini e trascinò la squadra e l'intera città alla clamorosa promozione in Lega A. Del trascinatore, Umeh ha tutte le migliori prerogative, essendo abituato a fare il protagonista, come gli accadde l'anno scorso a Trento, quando sfiorò la promozione per un nonnulla. E da lì Alessandro Giuliani voleva già portarselo a Brindisi all'inizio dell'estate, dopo averlo conosciuto a menadito quando faceva il giemme a Verona, a poca distanza dal capoluogo trentino. Umeh potrebbe risultare decisivo per i giochi della squadra di Bucchi, sia in aiuto e a sostegno di Dyson nella gestione del pallone, sia come l'uomo al quale affidare il pallone decisivo nei momenti cruciali della partita, quando occorrono nervi saldi e precisione di tiro. Con Lewis e Snaer che, come tiratori puri, difettano abbastanza spesso, la presenza di Umeh aggiungerebbe una bocca da fuoco ancor più precisa e potente per le necessità dell'Enel Brindisi, che accusa il proprio maggior difetto contro le squadre avversarie che schierano in campo la zona.
Insomma, mancano poche ore ormai all'arrivo della nuova combo-guard, l'uomo che potrebbe pure dare una svolta ancor più decisiva all'ottimo campionato che Brindisi ha disputato fino ad ora.




Potrebbe interessarti:http://www.brindisireport.it/sport/Enel-Basket-Brindisi-ingaggia-Michael-Umeh.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/BrindisiReportit/129694710394849
„ Bnei Ha Sharon Herzliya
Potrebbe interessarti:http://www.brindisireport.it/sport/Enel-Basket-Brindisi-ingaggia-Michael-Umeh.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/BrindisiReportit/129694710394849

4 commenti:

  1. La vedo dura tesserarlo in tempo Pompeo, venerdì è festa e la Fip e' chiusa,occorre far tutto entro domani alle 11. Lo ha confermato anche il DS!
    Ettore

    RispondiElimina
  2. Già, è vero, venerdì 25 è festivo. Però, Ettore, penso che l'operazione sia già pronta da tempo, visto che Umeh aveva firmato il contratto tramite il suo procuratore già nei giorni scorsi. Perciò, credo che siano in grado di farcela a far arrivare tutta la documentazione nei tempi giusti.Grazie per il tuo intervento.
    Pompeo Barbiero

    RispondiElimina
  3. Direi che abbiamo fatto in tempo..
    Giuseppe db

    =========================
    Nuovi tesseramenti e risoluzioni
    24/04/2014 11:07


    In vista della ventottesima giornata della Serie A BEKO 2013-2014 è stata depositata in Lega Basket la documentazione per i seguenti tesseramenti:


    Michael Umeh (NIG) – Enel Brindisi

    RispondiElimina
  4. Era facile ipotizzarlo, vista la sicurezza e la tranquillità manifestata dai dirigenti della società nei giorni precedenti.
    Pompeo Barbiero

    RispondiElimina