domenica 8 settembre 2013

LA FUTURA BRINDISI COMINCIA L’AVVENTURA DELLA LEGADUE DI BASKET

Giorgia Giorgino e Francesca Gismondi, due giovani promesse della Futura Brindisi

Riparte l’avventura della Futura Basket Brindisi, con la Legadue conquistata lo scorso anno, al termine di una stagione meravigliosa. Dopo i lunghi sogni estivi, susseguenti alla vittoria del campionato, si ricomincia con la preparazione alla nuova stagione che durerà per tutto il mese di settembre. L’esordio in campionato avverrà il prossimo 12 ottobre con la Saces Mapei Napoli, al PalaZumbo. Il gruppo di lavoro ha già mosso i primi passi con le sedute di atletica dirette da Primo Rossi e con coach Gigi Santini, pronto ad entrare in campo con quelle di tecnica vera e propria.
Si prospetta un anno ricco di novità. E’ cambiata la formula del campionato, che quest’anno prevede quattro conference a livello nazionale,  con le brindisine inserite in quella di centro-sud, che dovranno vedersela poi nella seconda fase con le squadre inserite nella conference di centro, composta da squadre laziali e sarde, per giocarsi i posti per la promozione o per la permanenza nella categoria.
Ma le novità riguardano anche il roster, con la società che continua nell’ottica di porre il settore giovanile al servizio della prima squadra: un percorso che ha appena proiettato diverse giovanissime nell’orbita della serie A2. Oltre alle conferme di Nene Diene, Laura Perseu, Linda Manzini e Marzia Tagliamento, che compongono il nucleo centrale della squadra, la società è al lavoro per definire l’assetto di lancio, quello che saggerà fin da subito la nuova composizione tecnica. La Legadue imporrà grandi sacrifici alla matricola-Brindisi,  costretta a imparare in fretta la lezione per poter sopravvivere nel prossimo torneo.
E così la Futura Brindisi si è rinforzata con il pivot canturino Valentina Gatti, classe ’88, ultima stagione a Chieti in A1, nel centro teatino dal 2010, e, poi, con la Logistic Milano nei due anni precedenti tra A3 e A2. Ma l’obiettivo più importante della società è quello di riportare a Brindisi Valentina Siccardi, guardia-ala, ormai ex capitano della GoldBet Cras Taranto, il cui  palmarès è davvero d’eccezione: tre scudetti, una Coppa Italia, due Supercoppe italiane, una teca di cristallo che custodisce titoli preziosissimi, oltre a sei presenze in azzurro. La regista brindisina, classe ’82, potrebbe forse decidere di riprendere la via di casa, dopo essere partita proprio dalla Futura. Viterbo, Montichiari e Taranto sono state le città, nelle cui squadre la Siccardi ha forgiato maturità ed esperienza in gran quantità.
La dirigenza della squadra brindisina, intanto, continua a guardarsi attorno alla ricerca di un play e di un lungo per completare il mosaico e costruire un roster affidabile che possa consentire alla squadra un cammino più tranquillo anche in Legadue. 

Nessun commento:

Posta un commento