sabato 3 agosto 2013

JAMES DELROY E' LA NUOVA ALA-PIVOT DELL’ENEL BRINDISI

James Delroy ha firmato per l'Enel Brindisi

Si chiama James Delroy la nuova ala-pivot USA di Brindisi, che ha firmato finalmente il contratto nel tardo pomeriggio di oggi, anche se manca ancora l'ufficialità da parte della società di contrada Masseriola. E’ nato nello stato del Guyana, a Berbice, il 4 maggio 1987, misura 203 cm e pesa 100 kg, proviene dal college Rhode Island. Due stagioni or sono, Delroy ha avuto una doppia esperienza tra i professionisti: ha giocato prima nella serie A israeliana con il Bnei Hasharon (10 gare, 32.0 minuti e 16.1 punti di media) e poi nella D-League, il campionato di sviluppo americano NBA, con il Tulsa 66ers (26 partite con 8.8 punti di media in 20.1 minuti in campo). Nello scorso campionato, James ha vestito la maglia del Ferentino in Legadue comportandosi con grande continuità e determinazione in campo: nelle 28 partite disputate, Delroy ha tenuto una media di 16,2 punti ( il suo high è stato di 36 punti contro l’Acegaps Trieste) in 30,6 minuti giocati, con il 53,8% nel tiro da due punti e con il 33,7 in quello da tre, con il 74,3% nei tiri liberi, ha tirato giù 6,1 rimbalzi, tenendo una media di valutazione complessiva stabile attorno ai 17,9 punti.
Insomma, si tratta di un giocatore molto affidabile, anche perché Alessandro Giuliani, nello scorso campionato, ha avuto spesso l’occasione di tenerlo sott’occhio grazie alla sua appartenenza tecnica con la Tezenis Verona, della quale era il general manager.
Delroy, come già Antywane Robinson, è un giocatore che riesce a coprir bene entrambi i ruoli di ala piccola e di ala grande avendo una stazza fisica che gli consente di ben figurare sotto canestro, come pure nel gioco sul perimetro grazie ad un discreto tiro da tre punti.


Nessun commento:

Posta un commento