sabato 20 luglio 2013

“BRINDISI PORTA DEL SALENTO”: TORNEO NAZIONALE DI BASKET UNDER 15

Il logo della manifestazione
E’ tutto pronto ormai per il “1° Torneo Brindisi Porta del Salento” Under 15, organizzato dall’A.S.D Robur Brindisi. La bella iniziativa nasce da un sogno che sta per diventare realtà: una manifestazione estiva, su campi di basket all’aperto, nella nostra città, da sempre appassionata di questo sport. E questo avviene sulla scia del prestigioso riconoscimento di Brindisi “Città Europea dello Sport” per l’anno 2014. L’appuntamento va da domani 21 luglio a sabato 27 sui campi di basket del Parco Maniglio al rione Bozzano, del Parco Di Giulio al rione Commenda e in piazza Santa Teresa. Il nobile obiettivo dell’A.S.D Robur è quello di sensibilizzare genitori e figli a partecipare a un evento sportivo che pone l’accento su valori importanti quali Lealtà, Rispetto e Considerazione: valori utili nel contesto di una gara, ma ancor più nella vita d’ognuno. Insomma, il basket visto come espressione di un’energia che trae origine dalla strada, passa per lo spazio di un cortile aperto e termina nel rettangolo da gioco d’un palazzetto. Insomma, ancora una volta lo sport che diventa il depositario di insegnamenti fondamentali per i giovani.
La manifestazione vedrà la partecipazione di circa 300 atleti, provenienti da tutte le Regioni d’Italia,  che conosceranno così il nostro territorio, mangeranno e dormiranno insieme, e che, in quella convivenza quotidiana, avranno modo di confrontarsi su idee e dinamiche caratteristiche della loro età. Parteciperanno, oltre alla squadra della società organizzatrice, quelle dell'Enel Brindisi, dell’Aurora Brindisi e formazioni provenienti da Varese, Arezzo, Napoli, Matera, Bari, Francavilla, Mesagne, Monteroni e Lecce. Le gare saranno dirette da venti arbitri, anche essi provenienti da tutta Italia, che sfrutteranno questo torneo come stage di perfezionamento. E’ ovvio aggiungere che si tratta di una manifestazione rilevante per la nostra città, che – ne siamo certi - si farà trovare pronta a mostrare tutte le sue bellezze e la sua innata ospitalità.

All’evento sportivo si affiancherà, curando anche l’aspetto solidale della manifestazione, l’operato del Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Brindisi. Altro importante obiettivo di questa partecipazione è quello di porre l’accento sulla necessità di sensibilizzare partecipanti e spettatori alla cultura della donazione del sangue, un atto che dovrebbe essere naturale per chiunque sia in un buono stato di salute. Donare il sangue significa, infatti, aiutare la comunità e se stessi, agevolare l’attività dei presidi ospedalieri, che spesso sono in difficoltà per carenza di sangue. A tal proposito, infatti, proprio l'ultimo giorno della manifestazione, in occasione delle finali, verrà allestita una raccolta di sangue.

Nel corso della cerimonia di apertura, durante la sfilata per le principali vie del centro di Brindisi (ore 19) degli oltre 300 atleti e di arbitri, allenatori, dirigenti e degli Sbandieratori del Rione Lama di Oria, sul palco allestito in Piazza Mercato saranno consegnate (ore 20) alcune medaglie offerte dalle istituzioni nazionali e regionali a personalità brindisine che si sono distinte per l’attività nel mondo della pallacanestro. Tra i premiati, vi saranno Nando Marino, presidente dell’Enel Basket Brindisi, Giuseppe Barretta, presidente della Futura Brindisi, neo promossa in A2 femminile, e Andrea Maghelli, allenatore brindisino che ha vinto lo scorso anno lo scudetto nel massimo campionato austriaco. Al termine della cerimonia, che si concluderà con la consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco ai giovani atleti e con il giuramento di questi per il conseguimento dei valori più significativi dello sport, si terrà il concerto della band brindisina i “Bordopelle”.
La serata sarà presentata dai giornalisti Lilly Mazzone e Carlo Amatori.

Nessun commento:

Posta un commento