giovedì 13 giugno 2013

GIULIANI E VETRUGNO SARANNO I PRIMI PILASTRI DELL’ENEL BASKET BRINDISI

Il presidente Nando Marino e il G.M. Alessandro Giuliani

Con l'ufficialità data questa mattina dalla società New Basket Brindisi del ritorno di Alessandro Giuliani, ha avuto inizio la stagione sportiva 2013-2014 dell'Enel Basket Brindisi. Alla presenza del vice Luigi Bagnato e dell’A.D. Nico Carparelli, il Presidente Nando Marino ha aperto la conferenza stampa nella sala riunioni del PalaPentassuglia con la conferma del ritorno di Giuliani nelle nuove vesti di General Manager in sostituzione di Santi Puglisi, dimissionario per limiti d'età. Subito dopo, Marino ha presentato il nuovo socio Giuseppe Vetrugno, proprietario della Vetrugno Ambiente, che andrà a rinforzare la struttura societaria, abbisognevole di riprendere il cammino contando sulla presenza di nuovi soci. Marino ha definito Giuliani e Vetrugno i primi due nuovi "pilastri" della società per la prossima stagione di Lega A. Marino si è, poi, dichiarato "entusiasta di ripartire da questa data" - oggi 13 giugno - giacchè proprio un anno fa Brindisi ritornava in serie A battendo Pistoia in casa sua. "Abbiamo voluto ritrovarci oggi qui", ha detto Marino, "per programmare un nuovo anno in Lega A e questo renderà tutti quanti felici.
Vogliamo allestire un nuovo roster solido, sul quale stiamo già lavorando da tempo. Il mercato si sta presentando difficile, tanto è vero che, alla data odierna, nessuna società ha annunciato acquisti di particolare rilievo. Noi, nel frattempo, ci siamo rinforzati con due elementi importanti, come Giuliani e Vetrugno, che andranno a rinforzare la società e la dirigenza". Era fatale che si parlasse a questo punto di Alessandro Giuliani, grande conoscitore del mercato europeo ed americano, al quale la società guarda con tanta fiducia, perchè potrebbe essere proprio lui l'arma in più di questa stagione portando a Brindisi giocatori importanti. "La scelta di tornare qui a Brindisi", ha detto subito Giuliani, "è stata una scelta ponderata. Furono molto gentili con me i dirigenti nel lasciarmi andare a Verona, per ricoprire il ruolo di GM, e lo sono stati di nuovo riportandomi in questa città. Di questo sono molto orgoglioso, visto che non sono l'unico GM affidabile in circolazione. Che mercato sarà? Certamente molto particolare, soprattutto perchè adesso è tutto fermo. Essere qui a programmare, però, è già un tassello importante. E, poi, partiamo da punti fermi come lo staff tecnico, la società e la tifoseria. Roba non da poco. Abbiamo un budget in linea con quello di otto-nove società. Aver già conosciuto Bucchi e i suoi assistenti mi aiuterà a capire meglio di cosa essi hanno bisogno. Inoltre, volevo ringraziare Verona che mi ha lasciato andar via senza difficoltà".


C'è stato, inoltre, anche il tempo e il modo per ascoltare il neo-socio Giuseppe Vetrugno, della Vetrugno Ambiente, azienda leader nel territorio brindisino per quanto attiene ai lavori ambientali. "Sono veramente orgoglioso”, ha detto, “di entrare a far parte di questo gruppo. Io e mio figlio abbiamo analizzato per bene questa opportunità e ci è bastato davvero poco per capire che questa è una società seria. E, poi, ci sono tutte le componenti per far bene: il basket è uno sport molto seguito a livello nazionale e locale e, soprattutto, qui ci sono dei tifosi splendidi, che fanno della correttezza e della sportività il loro marchio di fabbrica".
Il Presidente Marino ha accennato, infine, ad alcune novità introdotte per il settore degli abbonamenti, con la costituzione di una "fidelity card" che porterà molti vantaggi ai tifosi brindisini che vorranno sottoscrivere l'abbonamento: "Vogliamo lanciare una specie di club di fidelizzazione con la prossima campagna-abbonamenti, che dovrebbe partire a breve. Sarà una fidelity card che permetterà al nostro tifoso di avere importanti vantaggi economici in un circuito creato apposta. Il nostro abbonato non avrà solo il diritto di assistere alle partite, ma potrà risparmiare in tante attività commerciali, dal cinema al teatro, dai ristoranti ai negozi di abbigliamento. Questo permetterà di compensare quei pochi spiccioli di aumento che ci saranno sul costo delle tessere. Credo che essere qui a programmare il futuro sia già una garanzia. Inoltre, partiamo dalla conferma di uno dei migliori pivot in circolazione, Simmons, e da uno dei giovani che faranno parte della nazionale ai Giochi del Mediterraneo, il nostro Zerini. Quanto al Consorzio delle società, vi assicuro che ci stiamo lavorando con grande impegno. Le novità, comunque, d'ora in poi non mancheranno certamente".

Nessun commento:

Posta un commento