martedì 28 maggio 2013

ROMA BRAVA E FORTUNATA VA SUL 2-0 CONTRO UNA SPROVVEDUTA CANTU'

Gani Lawal dominatore sotto le plance di Roma-Cantù

 Roma è andata sul 2-0 e ha posto un buon imprimatur sul passaggio alla finale, anche se la storia di questo confronto è ancora lunga e lontana dalla conclusione. Ma è possibile che Trinchieri continui a non capire che Lawal è del tutto indigesto per Tyus, che sembra un vecchio autocarro al confronto? Meglio Scekic, più tosto in difesa e con più tecnica di base in attacco! Il tecnico di Cantù deve assolutamente trovare il grimaldello per chiudere le porte della sua difesa, se vorrà ancora sperare di vincere questa semifinale. La forza di Roma nell’area pitturata è stata fino ad ora evidentissima con il suo quartetto di lunghi Lawal-Jones-Czyz-Lorant, fin troppo esuberanti nei confronti dei pari ruolo di Cantù, anche se va detto con molta onestà che gli arbitri hanno dato una buona mano alla squadra capitolina nella valutazione dello scontro fisico, fin troppo accentuato da parte dei romani.
Comunque, Roma ha meritato la vittoria per l'impegno e la determinazione, ma tiene pure una “buona sorte” – chiamiamola così - grande quanto un palazzetto. Ha vinto due partite che avrebbe dovuto perdere, arraffandole entrambe nel finale per il rotto della cuffia.
Comunque, complimenti a Calvani, che si sta dimostrando davvero un signor allenatore, a differenza di Trinchieri, al quale va imputata la responsabilità di aver mal valutato il confronto diretto dei suoi lunghi con i pari ruolo romani.
Bobby Brown, match-winner di gara-1 tra Varese e Siena
Domani si replicherà, a parti invertite, nel Pianella canturino, mentre questa sera assisteremo a gara-2 tra Varese e Siena, un confronto bellissimo, che la squadra senese di Banchi ha già dimostrato, in gara-1, di potersi aggiudicare in virtù di una maggiore qualità e di una migliore organizzazione di gioco. E, poi, con il super-Brown visto in gara-1, la Montepaschi potrà contare nuovamente su un risolutore di grandissima qualità e di un talento inarrivabile.
Intanto, il brindisino Marco Giuri, che quest'anno ha giocato in Legadue nelle file del Barcellona allenato da Giovanni Perdichizzi, è stato convocato al posto dell’infortunato Andrea Traini nella Nazionale Sperimentale che disputerà il Torneo di Jesolo dal 7 all’11 giugno insieme con Croazia, Grecia e Turchia, cui faranno seguito varie gare amichevoli in Turchia (12-17 giugno) e la partecipazione ai Giochi del Mediterraneo, che avranno luogo a Mersin, sempre in Turchia, dal 18 al 26 giugno prossimi. Va ricordato che in questa nazionale sperimentale è pure presente il pivot fiorentino Andrea Zerini, promettente virgulto dell’Enel Basket Brindisi.


Nessun commento:

Posta un commento