martedì 30 aprile 2013

ANDREA ZERINI CONVOCATO NELLA NAZIONALE SPERIMENTALE AZZURRA

Andrea Zerini tira in semigancio contro Caserta

II Settore Squadre Nazionali ha convocato l’ala-pivot Andrea Zerini dell’Enel Basket Brindisi nella Nazionale Sperimentale Maschile, che disputerà il Torneo Internazionale di Jesolo (VE) dal 7 all’11 giugno contro i pari età di Croazia, Grecia e Turchia. Subito dopo il termine del campionato di domenica prossima 5 giugno, la squadra, composta dai seguenti 12 giocatori, effettuerà un raduno collegiale a Folgaria (TN) dal 19 maggio al 6 giugno: Amici Alessandro, Biligha Paul Stephane, Campani Luca, Diviach Marco, Gentile Stefano, Mazzola Valerio, Moraschini Riccardo, Portannese Marco, Renzi Andrea, Santiangeli Marco, Traini Andrea, Zerini Andrea.

lunedì 29 aprile 2013

BUCCHI SE LA PRENDE CON I SUOI GIOCATORI, MA INTANTO L’ENEL BRINDISI PENSA GIA’ AL FUTURO

Piero Bucchi, rimasto deluso dalla prova dei propri giocatori

L’ennesima sconfitta subita dall’Enel Basket Brindisi – addirittura, nove negli ultimi dieci impegni di campionato – costerà davvero cara ai giocatori di Piero Bucchi. Mai avevamo visto così contrariato e lapidario il tecnico bolognese nelle espressioni di fine partita in sala stampa. Due sono stati i punti essenziali toccati da Bucchi: il comportamento del pubblico, definito esemplare e meritevole di ben altro atteggiamento, al contrario di quello dei suoi giocatori da lui ritenuti assai poco professionali. Ma, dopo aver ringraziato apertamente i propri tifosi, è stato sul secondo aspetto che il tecnico si è maggiormente soffermato, sostenendo che “nessuno deve sollecitare ad un maggiore impegno un professionista, altrimenti che professionista è? Qui non si tratta di giovani alle prime armi, che hanno certamente bisogno di sollecitazioni. I nostri giocatori sono tutti dei professionisti, che vivono di pallacanestro e che sanno bene come doversi comportare nel momento in cui scendono in campo”.

sabato 27 aprile 2013

BRINDISI E BOLOGNA NUOVAMENTE DI FRONTE SUL PARQUET DEL PENTASSUGLIA



Per il commiato di domani con i propri tifosi, l’Enel Basket Brindisi sta preparando qualcosa di speciale contro una squadra dal nome altisonante come la Virtus Bologna, che serva a far dimenticare ai propri tifosi le tante sconfitte subite in casa nella seconda parte del campionato. Il caso ha voluto che l’ultima squadra a comparire in ordine di tempo sul parquet del Pentassuglia sia proprio Bologna, da alcuni mesi sponsorizzata con la Oknoplast, un’azienda che produce finestre, infissi e serramenti in PVC. Per quei pochi che non ne sono a conoscenza, vorremmo ricordare che la Virtus è una delle società più celebri e gloriose del basket italiano ed europeo, con le sue 4 vittorie in Coppa dei Campioni d’Europa, con i suoi 8 scudetti vinti e 12 volte finalista del campionato italiano, e con le 9 vittorie in Coppa Italia.

martedì 23 aprile 2013

ALESSANDRO GIULIANI VISTO IERI A BRINDISI. SARA’ LUI IL SOSTITUTO DI SANTI PUGLISI?



Cosa ci faceva nella giornata di ieri Alessandro Giuliani nell’aeroporto “Papola” di Brindisi? L’interrogativo è sorto spontaneo nella mente di chi lo ha visto, incontrato e salutato. E’ vero che l’ex diesse di Brindisi sta sempre in movimento, da quel gran bel giramondo che è per mandato lavorativo, ma trovarsi nella nostra città all’indomani della dichiarazione ufficiale di Santi Puglisi di abbandonare la scrivania e di mettersi a fare lo spettatore, ha lasciato in sospeso più di qualche dubbio. Anche perché Giuliani è ancora e a tutti gli effetti, con relativo contratto pluriennale, il general manager della Tezenis Verona, buona formazione di Legadue, impegnata seriamente a rincorrere una possibile promozione in Lega A o, per lo meno, a scongiurare il pericolo della possibile retrocessione in DNA, che, a partire dal prossimo campionato, dovrà essere sottoposta ad un’autentica rivoluzione strutturale.

domenica 21 aprile 2013

LE PAGELLE DI ROMA – BRINDISI: 88 - 82

Jonathan Gibson al tiro in sospensione contro Roma

Jonathan GIBSON: voto 7,5. E’ lui l’emblema della squadra, lo “status symbol” di questa pazza, folle Enel Brindisi, capace di cambiare aspetto dieci volte nella stessa partita, in grado di staccare di 12 punti l’avversario in casa sua nel 3° quarto giocando una pallacanestro fantastica non solo per chi è brindisino, ma pure per gente scafata come Ricky Pittis, telecronista di La7d, vecchia gloria del basket italico. 4 punti nella 1^ frazione, 0 nella seconda, 18 nella terza, 0 nell’ultima. Cosa dire di più di questo ragazzo, un po’ fuoriclasse quando gli gira, per il resto assente dalla gara. Molto, però, ha contribuito, a nostro modesto avviso, la scelta “indecente” di Bucchi di toglierlo all’inizio dell'ultimo quarto, quando era caldissimo, per rimetterlo in campo al 35’, quando Jonathan aveva ormai raffreddato la mano ed era andato fuori ritmo. Ma lascialo dentro, finchè le energie lo sorreggono! Perché questo harakiri, coach?

sabato 20 aprile 2013

L’ENEL BRINDISI VUOL FARE LO SGAMBETTO ALL’ACEA ROMA


Santi Puglisi tornerà domani mattina nella Capitale per guidare la truppa bianco-azzurra dell’Enel Basket Brindisi contro la squadra che lo vide, svariati anni fa, partire proprio da Roma per spiccare il volo verso traguardi ancor più ambiziosi. Prima di portare a termine il proprio mandato, Santi spera di togliersi ancora qualche soddisfazione più che legittima sul parquet del palasport romano e, chissà, anche su quello milanese di Assago, il prossimo 5 maggio, quando rivestirà per l’ultima volta il ruolo di general manager della squadra di Brindisi.

venerdì 19 aprile 2013

SANTI PUGLISI DICE BASTA! CHI NE RACCOGLIERA’ IL TESTIMONE? POTREBBE ESSERE ALESSANDRO GIULIANI


Sembrava uno di quei tanti venerdì interlocutori, in cui organi di stampa e società s’incontravano e si scambiavano pareri ed opinioni su formazioni e tattiche da adottare per la domenica successiva. Ed invece è venuto fuori, all’improvviso, un autentico terremoto, con le dimissioni inattese di Santi Puglisi da general manager dell’Enel Basket Brindisi e, addirittura, con il ritiro dall’attività diretta. Puglisi lascia così il basket attivo a 73 anni, dopo una lunghissima militanza di 58 anni di pallacanestro, nel corso dei quali ha rivestito in pratica tutte le mansioni specifiche di questo sport: allenatore, direttore tecnico, general manager. Mi pare superfluo e, per altro, anche assai faticoso, in questo momento, rammentare tutti i passaggi decisivi della sua carriera.

giovedì 18 aprile 2013

CEDRIC SIMMONS E’ IL PRIMO ACQUISTO DELL’ENEL BRINDISI 2013-14

Cedric Simmons schiaccia a canestro contro Scavolini Pesaro

Cedric Simmons è il primo “acquisto” dell’Enel Basket Brindisi per il prossimo campionato. La notizia è stata resa ufficiale dal comunicato stampa diramato nella mattinata odierna dall’Ufficio Comunicazione della società di contrada Masseriola. La notizia era nell’aria già da alcuni giorni. Noi stessi, da questa tribuna, avevamo per ben due volte – all’interno delle sue pagelline di rendimento post/partita - auspicato la riconferma immediata di Simmons per quanto il pivot americano di Charlotte sta compiendo in quest’ultimo scorcio del suo primo campionato italiano.

domenica 14 aprile 2013

LE PAGELLE DI BRINDISI – BIELLA: 101 - 94

Questo è il Simmons che piace di più ai propri tifosi
                                 
Cedric SIMMONS: voto 8. E’ stato lui il migliore in campo, l’MVP della partita. Cedric sta attraversando un ottimo periodo di forma, non solo sostenendo la squadra nel migliore dei modi, ma pure con la forza dei numeri. Il suo score è fantastico, con l’80% al tiro da sotto, 17 punti, 4 schiacciate, 11 rimbalzi, 3 palloni recuperati e 28 punti di valutazione complessiva. Come ciliegina sulla torta, poi, ha messo l’ennesima “doppia-doppia” di questo campionato, tra i 17 punti e gli 11 rimbalzi. Insomma, ci pare di poter dire che, se il presidente Marino e coach Bucchi stanno già pensando a costruire la nuova squadra, forse è bene che comincino proprio da Simmons. Lui è ormai un vero punto di forza dell’Enel Basket Brindisi.

sabato 13 aprile 2013

SOCIETA’ E TIFOSI CHIEDONO ALLA SQUADRA DI VINCERE CONTRO BIELLA

Dipenderanno soprattutto da Reynolds e Gibson le speranze di vittoria di Brindisi contro Biella

Due anni dopo quel tristissimo episodio che rimandò in Legadue l’Enel Brindisi, si rinnova il duello frontale tra Brindisi e Biella, questa volta a parti invertite. Domani sera, un’eventuale vittoria della squadra brindisina potrebbe affossare definitivamente ogni speranza di Biella buttandola fuori dalla serie A e restituendo sportivamente pan per focaccia alla società piemontese. Corsi e ricorsi storici, che nello sport avvengono da sempre, senza che nessuno possa meravigliarsi o che abbia qualcosa da recriminare. “Mors tua, vita mea”, direbbero i latini con la solita concisione che da sempre li ha contraddistinti.

martedì 9 aprile 2013

IL TRESSETTE E IL GIOCO A PERDERE DELL’ENEL BASKET BRINDISI

Il quintetto-base dell'Enel Brindisi

Fin da quando ero ragazzo mi ha sempre affascinato il gioco del tressette, fatto di “carichi” e di “scartine”, di “liscio” e di “busso” e via dicendo. Mi piaceva tanto veder giocare mio padre con i suoi amici, ma poi l’ho praticato pure io per vari anni in gioventù. Per vario tempo ho creduto che il tressette si giocasse soltanto a vincere, ma sbagliavo di grosso, perché poi ho imparato che c’è perfino il “tressette a perdere”, che è altrettanto interessante e difficile da praticare. Dove voglio arrivare con questa premessa? Amici cari, l’Enel Basket Brindisi di quest’anno mi è parsa proprio in linea con la storiella che vi ho raccontato, con l’unica variante che “quello a perdere” sarà interessante per il gioco delle carte, non certo per il gioco della pallacanestro.

lunedì 8 aprile 2013

IN FINALE DI COPPA ITALIA LA FUTURA BRINDISI CEDE ALLA SUPERIORITA’ DEL VIGARANO

La 17enne Marzia Tagliamento, premiata a fine gara come la giovane più promettente

Vassalli 2G Vigarano – Futura Basket Brindisi 65-43
(parziali 18-15; 32-23; 50-29)

Vassalli 2G Vigarano: Valerio, Crescenti 2, Basso 2, Zanoli 9, Rosier 12, Manfrè 4, Bonasia 6, Venzo 13, Bertaccini, Costi 17. All.: Ravagni.

Futura Basket Brindisi: Boccadamo, Capolicchio 8, Manzini 8, Tagliamento 13, Diene 10, Lauria, Giorgino, Passon 4, Perseu, Caroli. All.: Santini.

MONCALIERI - Vigarano si è aggiudicata la Coppa Italia di A3 femminile 2013 battendo Brindisi per 65-43. La resistenza della Futura Brindisi è durata appena 15’, dopo di che ha ceduto alla maggiore offensività delle avversarie. Brindisi era scesa in campo sufficientemente motivata e con il giusto atteggiamento, come già aveva fatto nella semifinale contro Sesto San Giovanni, ma davanti si è trovata una Vigarano agguerrita e concentrata al punto giusto.

domenica 7 aprile 2013

LE PAGELLE DI CASERTA - BRINDISI: 78 - 63

Cedric Simmons schiaccia contro Montepaschi Siena

Cedric SIMMONS: voto 7. E’ stato il migliore della squadra, il più continuo, con i suoi 20 punti di valutazione. Ha fatto da buon punto di riferimento nell’area colorata, sia in attacco con i suoi 13 punti (6/10 al tiro da due) che in difesa, dove ha calamitato ben 11 rimbalzi. Intanto, ha portato a casa l’ennesima “doppia-doppia” di questo campionato, aggiungendo ai 13 punti segnati i 12 rimbalzi complessivi tirati giù. E’ un vero peccato che Cedric sia entrato nella sua forma migliore soltanto nella seconda parte della stagione, quando invece buona parte dei suoi connazionali hanno fatto esattamente l’opposto sparando le migliori cartucce nel girone d’andata. Siamo del parere che la squadra del prossimo campionato debba partire proprio dalla conferma di questo pivot che ci piace sempre di più.

LA FUTURA BRINDISI E’ IN FINALE DI COPPA ITALIA A/3 FEMMINILE

Le ragazze della Futura Brindisi festeggiano a fine partita

Futura Basket Brindisi - Paddy Power Sesto San Giovanni 61-51
(parziali 21-16; 36-33; 45-41)

Brindisi: Boccadamo, Capolicchio 10, Manzini 4, Tagliamento 14, Diene 16, Lauria 1, Giorgino, Passon 8, Perseu 8, Caroli. All. Santini.

Sesto San Giovanni: Bonomi 2, Arturi 10, Kacerik 12, Galli 15, Meroni 2, Mazzoleni 3, Beretta 2, Barberis 2, Giorgi 3, Bonomi B. All. Bacchini.

MONCALIERI. La Futura Brindisi batte anche Sesto S. Giovanni e approda alla finale di Coppa Italia per la gioia del suo presidente Giuseppe Barretta, dei suoi due tecnici Gigi Santini e Monica Bastiani, oltre che di quei tifosi che l’hanno sostenuta anche in questa splendida avventura della Final Eight di Coppa Italia.

sabato 6 aprile 2013

CHE PARTITA SARA’ QUELLA DI DOMANI TRA CASERTA E BRINDISI?

Jonathan Gibson marcato da Giuliano Maresca nella gara d'andata

Sarà una partita dal sapore speciale, quella di domani sera a Caserta, tra i bianconeri di Stefano  Sacripanti e l’Enel Basket Brindisi di Piero Bucchi. Speciale, soprattutto per i vari e contrastanti motivi che differenziano al momento le due squadre. Per la Juve Caserta si tratta di un periodo  veramente speciale ed esaltante, dopo aver raggiunto e superato in classifica proprio Brindisi, in seguito ad un percorso brillante culminato con la vittoria del tutto inattesa di Cantù, con un tiro libero del giovane Marzaioli quando le squadre erano appaiate sul 65 pari a tempo praticamente scaduto. Si pensi che fino a cinque partite fa, Brindisi era a 20 punti contro i 16 di Caserta; oggi, invece, alla vigilia della 26^ giornata, Caserta è a quota 22, mentre Brindisi è rimasta al palo.

LA FUTURA BRINDISI IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA A/3 FEMMINILE




GINNASTICA TRIESTE – FUTURA BRINDISI 54-58
(parziali 12-20; 33-28; 49-37)
TRIESTE: Castelletto 2, Miccoli M. 11, Policastro 2, Bianco, Trimboli 13, Miccoli C., Cerigioni, Romano 10, Zecchin 9, Orbani. All. Giuliani.
BRINDISI: Boccadamo, Capolicchio 2, Manzini 16, Tagliamento 9, Diene 19, Lauria 2, Lacitignola, Giorgino, Passon 2, Perseu 8, Caroli. All. Santini.

MONCALIERI. Vittoria spumeggiante delle ragazze brindisine di coach Gigi Santini, che hanno guadagnato l’accesso alla semifinale di Coppa Italia di A/3 femminile, dopo aver battuto le avversarie della Ginnastica Trieste, al termine di una partita durissima, bella e avvincente. Nel finale allo sprint imposto dalla Futura, dopo aver recuperato un divario di 12 punti (37-49) alla fine del 3° quarto, determinante per il risultato finale è stata la tripla di Manzini per il definitivo 58-54.
In semifinale la Futura Brindisi affronterà le ragazze della Geas Sesto S.Giovanni, che ieri hanno superato il Moncalieri, squadra organizzatrice di questa Final Height.

mercoledì 3 aprile 2013

L’ENEL BRINDISI CONGELA GLI STIPENDI AI GIOCATORI



La società New Basket Brindisi ha deciso di congelare il 50% degli stipendi ai propri giocatori. La notizia l’ha data ieri sera Nando Marino, presidente dell’Enel Basket Brindisi, nel corso della trasmissione Basketlandia del network brindisino Puglia TV, del quale egli era ospite.
Visto che le buone maniere e la buona volontà dei dirigenti non sono serviti a smuovere lo stallo in cui la squadra era sprofondata da ben sei giornate di campionato, coincise con altrettante sconfitte, la società è passata all’attacco diretto, con la speranza che questa decisione possa servire a smuovere le coscienze dei propri giocatori.