lunedì 31 dicembre 2012

ROMA PASSA D’AUTORITA’ A BRINDISI, MA NON C’E’ DA FARSENE UNA COLPA


L’Enel Basket Brindisi termina il 2012 con la bruciante sconfitta interna con Roma, ma non può affatto lamentarsi del suo comportamento complessivo di squadra. Tirando le somme dell’intera annata sportiva, infatti, la squadra bianco-azzurra può andar fiera di aver conquistato negli ultimi dodici mesi una promozione in serie A, la conquista della Coppa Italia alle Final Four di Legadue di marzo a Bari e, dulcis in fundo, un sesto posto in classifica nel campionato di Lega A. Poteva finire ancora meglio, addirittura, se ieri sera non si fosse fatta cogliere di sorpresa dalla furbizia e dal mestiere dell’Acea Roma di Marco Calvani in quell’ultimo quarto veramente assurdo e incredibile, allorchè è stata capace di subire un parziale negativo di 19-0 restando assolutamente sterile per ben 7 minuti.

domenica 30 dicembre 2012

LE PAGELLE DI BRINDISI - ROMA


Jeff  VIGGIANO: voto 9. Il migliore in campo di Brindisi. Jeff era fortemente motivato dal confronto diretto con Gigi Datome, l’uomo che gli ha precluso il posto di ala piccola nella nazionale azzurra. Ci teneva da morire, evidentemente, a battere sul campo il suo rivale-compagno di squadra. Viggiano ha distrutto Datome facendolo diventare piccolo piccolo, mentre lui ha disputato una grandissima partita. I punti messi a segno parlano chiaro: 27 Viggiano, 6 Datome, ma soprattutto 27 è stata pure la valutazione del primo contro appena 6 punti del capitano di Roma. Va detto che Jeff si è preso una gran bella rivincita, pur se a Datome è andata la soddisfazione di aver portato via da Brindisi due punti davvero preziosi.

sabato 29 dicembre 2012

BRINDISI VUOL BATTERE ROMA PER ESSERE TRA LE GRANDI DEL CAMPIONATO


Non sarà uno scontro diretto tra i due, per via della differenza di ruolo e di altezza, ma tra Jonathan Gibson e Gigi Datome quello di domani sera rappresenterà comunque un bellissimo confronto indiretto tra il primo e il secondo della classifica dei cannonieri della Lega A. Gibson, infatti, è il primo della speciale graduatoria con i suoi 19.9 punti di media-partita, mentre Datome viene subito dopo con i suoi 18.7 punti, al termine della 12^ giornata di campionato.

giovedì 27 dicembre 2012

QUINTO POSTO DA DEFINIRE TRA ENEL BRINDISI E ACEA ROMA


Tra le prelibatezze più apprezzabili che domenica prossima, nello scontro ad alto livello tra Enel Brindisi e Acea Roma, si vedranno al palasport Pentassuglia di Brindisi, ce ne sarà una che più di tutte attirerà su di sé gli occhi e l’attenzione dei 3500 “inquilini” presenti. Sarà senza alcun dubbio il confronto tra Cedric Simmons (eccolo qui, nella foto) – in alternativa con Jerai Grant - e Gani Lawal, il 24enne centro americano, naturalizzato nigeriano, che proprio nella sfida di sette giorni fa contro la Dinamo Sassari aveva trovato la sua migliore prestazione dell'anno con una tripla-doppia da fantascienza: 34 punti, ottenuti con 14/16 al tiro dal campo e 6/7 dalla lunetta, 8 schiacciate, 17 rimbalzi, 1 stoppata, 11 falli subiti in 30 minuti, per un impressionante 57 di valutazione finale.

lunedì 24 dicembre 2012

IL TORNADO BRINDISI TRAVOLGE BIELLA E VOLA AL QUINTO POSTO


Il Brindisi più bello della sua lunga storia cestistica travolge Biella come un tornado irresistibile e approda al quinto-sesto posto in classifica della serie A, accanto a Roma, lasciandosi dietro squadre del valore di Bologna e di Milano, che hanno scritto la storia della pallacanestro italiana degli ultimi 50 anni, suscitando la meraviglia di tutti, a cominciare dai giornali sportivi nazionali. Il Corriere dello Sport di oggi titola addirittura così: “Brindisi, sembri una grande!”. La Gazzetta dello Sport parla di una “Brindisi strepitosa”. Tuttosport titola “Brindisi, un uragano”.

domenica 23 dicembre 2012

LE PAGELLE DI BIELLA - BRINDISI


Jeff  VIGGIANO: voto 8,5. Tocca a lui, questa sera, il titolo di MVP della partita. Anche se la prestazione della squadra avversaria ha lasciato molto a desiderare, soprattutto in difesa, Viggiano ha tirato fuori una prestazione da leccarsi i baffi, sia per la precisione numerica e statistica (23 punti in 25’, con un 8/11 al tiro, che parla da solo), ma soprattutto per la grinta e per la decisione che ci ha messo in questo confronto con i suoi ex compagni di squadra. E’ proprio lui la lieta novella di questa partita. Finalmente possiamo dirgli: benvenuto a Brindisi, Jeff Viggiano!

sabato 22 dicembre 2012

LA GARA DI BIELLA E’ IL VERO SPARTIACQUE PER IL FUTURO DELL’ENEL BRINDISI


L’Enel Basket Brindisi partirà oggi alla volta di Biella, dove domani l’attenderà un impegno severo da parte di una squadra che ha tanta voglia di recuperare e di mettersi in pari con una classifica che, al momento, non le rende piena giustizia sulla scorta dei suoi meriti effettivi.
Prima di perdere le ultime due partite in trasferta, a Montegranaro e a Cantù, Biella aveva colto, infatti, un duplice successo con Avellino e Venezia. Adesso, il general manager Atripaldi e coach Cancellieri hanno meglio ridisegnato l’organico della squadra con l’arrivo della guardia Trey Johnson e del pivot Renzi, oltre che con il rientro dal lungo infortunio di capitan Matteo Soragna, che contro Brindisi tornerà in campo dopo otto mesi di assenza.

mercoledì 19 dicembre 2012

A BIELLA L’ENEL BRINDISI VUOL RICONFERMARSI COME SQUADRA RIVELAZIONE


L’impegno di Biella non evocherà certamente bei ricordi nella mente e nel cuore degli appassionati brindisini di pallacanestro. Quella sera di giovedì 12 maggio di due anni or sono rimarrà a lungo scolpita nei ricordi di chi aveva ancora a cuore le sorti dell’Enel Basket Brindisi, allora guidata in panchina da Luca Bechi. La sconfitta di due soli punti (72-74), che segnò la contemporanea retrocessione di Brindisi, il gran rifiuto di Cris Lang di scendere in campo a difendere la salvezza della sua squadra, la pusillanimità sul parquet da parte di Diawara e di Roberson, sono tutti aspetti negativi che difficilmente potranno essere dimenticati, specialmente da quei tanti tifosi che si erano portati nella città piemontese con la speranza di assistere alla salvezza della propria squadra.

lunedì 17 dicembre 2012

I FRATELLI GENTILE ACCENDONO L’ITALIA, DELUDONO INVECE GLI ALL STARS


Domenica prossima, due giorni prima del Santo Natale, l’Enel Basket Brindisi assolverà al proprio compito di campionato, nell’ambito della 12^ giornata, andando a far visita all’Angelico Biella. Per Jonathan Gibson ed Antywane Robinson sarà una bella ripetizione di quanto essi hanno saputo fare ieri sera su quel parquet nella bella e simpatica kermesse del “Beko All Star Game”, la gara-spettacolo che ha visto i migliori stranieri del nostro campionato esibirsi contro una nazionale italiana composta in gran parte da giovanissimi atleti che si sono messi in bella mostra nel corso delle prime undici giornate.

domenica 16 dicembre 2012

IL BRINDISI BATTE MATERA NEL DERBY E DA’ UN CALCIO ALLA CRISI


Il Brindisi calcio è tornato alla vittoria nel momento forse più delicato e difficile del suo cammino in questo campionato. Battendo il Matera, avversario tradizionale e sempre ostico per i colori bianco-azzurri, il Brindisi di mister Salvatore Ciullo, il tecnico che ha sostituito Francioso, ha compiuto una gran bella prodezza dando un calcio alla difficile crisi che l’ha colpito.

sabato 15 dicembre 2012

E' TUTTO PRONTO PER LA SFIDA ITALIA - ALL STARS


Domani sera, alle ore 17,15, i portacolori dell’Enel Basket Brindisi Jonathan Gibson e Antywane Robinson saranno in campo a Biella per guidare la selezione dei migliori stranieri del nostro campionato nel confronto amichevole del “Beko All Star Game” contro una formazione azzurra guidata in panchina da Luca Dal Monte, il “secondo” di Simone Pianigiani. L’edizione 2012-13 di tale manifestazione è organizzata da Rcs Sport e Lega Basket, in collaborazione con la Federbasket.

mercoledì 12 dicembre 2012

ANCHE LE STATISTICHE PREMIANO L’ENEL BASKET BRINDISI



E’ di assoluta eccellenza la classifica ed il comportamento complessivo dell’Enel Basket Brindisi dopo undici giornate di campionato. Ne fa testo il settimo posto raggiunto nella graduatoria assoluta, oltre ad una serie di altri piccoli meriti che la squadra bianco-azzurra si è aggiudicata e che rendono assai fruttifero il bottino messo in cascina, pur essendo Brindisi una delle due matricole del campionato, insieme a Reggio Emilia.

lunedì 10 dicembre 2012

BRINDISI SUPERA CASERTA E TORNA AD ESSERE LA STELLA DEL SUD


La bella e convincente vittoria nel “derby del Sud” con un Caserta solido e sfortunato ha messo le ali all’entusiasmo della “gens brundusina”, che vede nella conquista del 7° posto in classifica il più bel premio alla serietà della squadra e della società. Per amore di verità, dovremmo precisare che quel settimo sarebbe, in realtà, un sesto posto in coabitazione con Bologna e, probabilmente, anche con Milano, che giocherà questa sera a Pesaro nel posticipo televisivo con la Scavolini. Ma non è proprio il caso di stare a sottilizzare, visto che di argomenti su cui disquisire ce ne sono fin troppi.

domenica 9 dicembre 2012

LE PAGELLE DI BRINDISI - CASERTA



Scottie REYNOLDS: voto 9. La più bella partita giocata fino ad oggi da Scottie, anche più di quella di Cantù, quando mise a segno 33 punti. Ha fatto girare la squadra come un perfetto orologio con la sua regia illuminata distribuendo assist e suggerimenti eccellenti a tutti i suoi compagni, senza disdegnare ogni tanto anche un po’ di gloria personale con una bella “doppia-doppia”: 12 punti e 12 assist. Per la 2^ volta, Reynolds ha messo a segno 12 assist, ripetendo numericamente la partita di Sassari. E’ ovvio, poi, che, avendo un simile regista e grande passatore, la squadra ne abbia tratto benefici enormi nel gioco e nel modo di stare in campo. Il suo 29 in valutazione numerica lo ripaga esemplarmente della sua eccellente prestazione.

sabato 8 dicembre 2012

BRINDISI VUOL TORNARE AD ESSERE LA “STELLA DEL SUD”


Sarà certamente il più bel derby della serie dei confronti decennali tra Brindisi e Caserta. La posizione di prestigio che le due squadre hanno in questo momento nella classifica di serie A, alla decima giornata di campionato, autorizza il vostro cronista a sostenere questa tesi. Dai risultati conseguiti da entrambe nelle ultime partite si evince che Brindisi e Caserta sono arrivate ad un momento di forma eccellente, per cui appare legittimo avanzare l’ipotesi di riuscire a vedere una partita avvincente, incerta, tirata al massimo. Tutte e due puntano alla vittoria della gara, sia pure senza sbandierati propositi, ma con la malcelata voglia di superarsi per raggiungere una posizione migliore nella graduatoria.

venerdì 7 dicembre 2012

CON CASERTA RITORNA A BRINDISI IL DERBY DEL SUD. INTANTO, CRESCE LA POLEMICA SUI TEMPI DI COSTRUZIONE DEL NUOVO PALASPORT


A due anni di distanza ritorna a Brindisi il "derby del Sud": quello tra Brindisi e Caserta, che è il vero derby tra due squadre che si sono sempre rincorse, emulate e sfidate, fin dai tempi della serie B nel campionato 1973-74, con Maggetti, Gavagnin, Simeoli e i fratelli Donadoni, per parte casertana; mentre, sulla sponda brindisina, c’erano Calderari, Labate, Cecco e i due giovanissimi Solfrizzi e Cordella, pronti a spiccare il volo verso Forlì in serie A. Quello con la Scandone Avellino, invece, è sempre stato un derby in tono minore, meno acceso e sentito di quell’altro, anche perché poi, quando Brindisi e Caserta salirono in serie A, rinnovarono subito

mercoledì 5 dicembre 2012

GIBSON E ROBINSON NEL QUINTETTO BASE DEGLI ALL STARS


Jonathan Gibson e Antywane Robinson guideranno la selezione dei migliori stranieri del nostro campionato nel confronto amichevole del “Beko All Star Game”, che essi sosterranno a Biella, alle ore 17,15 di domenica 16 dicembre, contro una formazione azzurra guidata in panchina da Luca Dal Monte, il “secondo” di Simone Pianigiani. L’edizione 2012-13 di tale manifestazione è organizzata da Rcs Sport e Lega Basket, in collaborazione con la Federbasket.

lunedì 3 dicembre 2012

PREGI E DIFETTI DI UN BRINDISI COMUNQUE VINCENTE


La grande vittoria esterna di Reggio Emilia, che ha fatto il bis dopo la prima assoluta di Sassari,  ha portato grandi benefici in casa dell’Enel Brindisi. Prima di tutto, per il morale, salito a mille per la gioia di tutte le componenti dell’habitat cestistico brindisino: i giocatori, con il Gibson che più pazzo e decisivo di così non si può; coach Bucchi, che ha vinto una delle partite certamente più folli e complicate della sua lunga carriera; la dirigenza, che non sta rimpiangendo assolutamente gli enormi sacrifici svolti per tenere questa squadra in serie A; e, non ultimi, i tifosi, perché si stanno sempre più affezionando a questa squadra, strana e alterna per quanto si voglia, ma che continua a dar loro soddisfazioni e risultati che mai prima d’ora Brindisi aveva ottenuto in serie A nelle precedenti due partecipazioni.

domenica 2 dicembre 2012

LE PAGELLE DI REGGIO EMILIA - BRINDISI



Jerai GRANT: voto 8. Questa volta è un pivot ad essere stato l’MVP della partita di Reggio Emilia. Proprio lui, il rookie, il più giovane della squadra è risultato determinante per questa splendida vittoria di Brindisi. Come accadeva ormai da qualche partita, era stato Simmons ad entrare in quintetto-base, ma Bucchi ci ha messo poco a capire che questa partita era più adatta per Jerai che per Cedric. E così è iniziata la partita-capolavoro di Grant, che sta tutta quanta nelle cifre, con 13 punti realizzati, 5 rimbalzi in difesa e 4 in attacco, 2/2 ai liberi, 2 stoppate e 20 di valutazione complessiva. Se Gibson ha meritato il trionfo per il tiro della vittoria, Grant ha trascinato la squadra, insieme a Ndoja e a Robinson, per tutta quanta la partita.

sabato 1 dicembre 2012

REGGIO EMILIA E BRINDISI A CONFRONTO PER LA PRIMA VOLTA IN SERIE A


La decima di campionato metterà di fronte domani sera Reggio Emilia e Brindisi, le due squadre neo-promosse quest’anno dalla Legadue, che così bene si stanno comportando in questa prima fase del torneo di Lega A. Reggio Emilia ancora meglio di Brindisi, visto che ha subìto la sconfitta di Varese dopo aver collezionato cinque vittorie di seguito.