martedì 30 ottobre 2012

BRINDISI SCELTA COME “CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT 2014”: MANCA SOLTANTO L’UFFICIALITA’



Mentre l’Enel Basket Brindisi va leccandosi le profonde ferite riportate domenica scorsa a seguito del duro confronto di campionato con la Reyer Umana Venezia, una bellissima notizia va diffondendosi sempre più insistentemente negli ambienti sportivi cittadini.
Sarebbe Brindisi la “Capitale Europea dello Sport 2014”, per decisione dell'Aces, l'Associazione capitali europee dello sport, che dal 2001 premia la città che più di altre dimostra di avere a cuore lo sviluppo della pratica sportiva. L'investitura ufficiale avverrà il 7 novembre a Bruxelles, sede del Parlamento europeo.
La notizia è ancora ufficiosa, ma l’atteggiamento tenuto dai componenti la Commissione Europea nel corso della verifica effettuata a Brindisi nei giorni scorsi lasciava molto chiaramente intendere la piena soddisfazione degli stessi, rimasti assai meravigliati per la dovizia delle varie discipline sportive praticate nella nostra città e per la presenza dei numerosi impianti alle stesse dedicati.
Brindisi avrebbe così superato (usiamo il condizionale per l’ovvia mancanza dell’ufficialità della notizia) la concorrenza delle altre cinque città italiane che avevano avanzato debita richiesta di partecipazione: Ascoli Piceno, Biella, Mantova, Rapallo e Reggio Calabria.
Se tale notizia dovesse avere, come tutti speriamo, il crisma dell’ufficialità mercoledì prossimo, una pioggia di denaro si riverserebbe nelle casse comunali da parte dell’Ente Europeo preposto. Si parla di una cifra davvero rilevante, 21 milioni di euro, che premierebbero la città di Brindisi per la sua dedizione alle varie pratiche sportive. Tale somma verrà interamente impiegata per la costruzione di nuovi impianti di gioco e per la ristrutturazione di quelli già esistenti, ma bisognosi di aggiustamenti vari. Il pensiero di tutti gli sportivi brindisini, specialmente degli appassionati di pallacanestro, andrà ovviamente rivolto a quello della costruzione del nuovo Palasport, per il quale proprio alcuni giorni addietro il sindaco Mimmo Consales aveva dichiarato ufficialmente la disponibilità totale sua e del Comune di Brindisi. 

2 commenti:

  1. Pompeo si tratterebbe se vessisse confermato dii "Città europea dello sport per l'anno 2014" non di capitale.... La differenza la fa il numero di abitanti residenti, si tratta di due categorie diversei. Comunque si tratta di una bellissima notizia. Un saluto Aris Aggiano

    RispondiElimina
  2. Ho ricavato la dizione dal motore di ricerca Google. Poi, se ha sbagliato Google, ho sbagliato pure io! Ciao, Aris!

    RispondiElimina