mercoledì 5 settembre 2012

BRINDISI E CASERTA A CONFRONTO IN NOME DI ELIO PENTASSUGLIA


Il confronto di domani sera tra Enel Basket Brindisi e Juve Caserta servirà a un quadruplice scopo: oltre all’importanza della partita ai fini della preparazione delle due squadre, rinnoverà il ricordo di Elio Pentassuglia per l’edizione del 2° Memorial a lui intitolato, e poi alla presentazione ufficiale della squadra ai propri tifosi, e, infine, alla devoluzione dell’incasso della partita alle ragazze dell’Istituto Professionale “Morvillo & Falcone, colpite dal terribile attentato del 19 maggio scorso.
Il ricordo di big Elio, a distanza di  quasi 24 anni dalla sua scomparsa (oggi avrebbe avuto 81 anni), è ancora vivo e struggente per tutto quanto egli ha lasciato in eredità alla sua città e ai tanti suoi allievi – oggi nonni e padri di famiglia – che ne hanno proseguito il messaggio nel corso degli anni. La società ha pensato pure di cogliere l’occasione opportuna per effettuare la presentazione - affidata al giornalista Antonio Celeste - dei dirigenti, dei tecnici e dei giocatori dell'Enel Brindisi, che parteciperà al campionato di Lega A. L'incasso  della manifestazione sarà devoluto interamente in favore delle studentesse ferite nell'attentato del maggio scorso e della famiglia di Melissa Bassi, unica delle ragazze deceduta in quel  tragico giorno.
Subito dopo, tra le ore 21 e le 21.15, si darà inizio alla gara tra Enel Brindisi e Juve Caserta, evento molto atteso dai tifosi delle due squadre, ma soprattutto dalla sponda brindisina, che non ha ancora avuto modo di vedere all’opera in una gara ufficiale la sua nuova squadra. Va detto, però, necessariamente, che la squadra di Piero Bucchi si presenterà fortemente ridotta nell’organico, almeno di quello che i dirigenti hanno costruito nel corso della campagna di rafforzamento. Del roster ufficiale che affronterà il prossimo campionato, questa sera, saranno presenti soltanto cinque giocatori: esattamente, Jonathan Gibson e Andrea Zerini, riconfermati dalla passata stagione, e poi i nuovi Antywane Robinson, Jerai Grant e Robert Fultz. Saranno assenti per infortunio Matteo Formenti, cui facciamo gli auguri per la nascita della primogenita Matilda, e Scottie Reynolds, che si sono aggiunti alle assenze già programmate di capitan Klaudio Ndoja, Jeff Viggiano e Cedric Simmons, che risultano ancora impegnati con le rispettive nazionali per gli impegni delle eliminatorie del campionato europeo del prossimo anno. A sostituirli temporaneamente, più che altro per tenere alto il livello degli allenamenti, la società ha chiamato il serbo Stefan Milosevic e il greco Makis Nikolaidis, che stanno facendo il possibile per essere di supporto ai titolari mancanti, insieme agli juniores Leggio, Rosato, Preite e Pacella.
I tifosi brindisini dovranno avere ancora molta pazienza e non chiedere troppo a Bucchi ed ai suoi giocatori superstiti. Brindisi potrà essere al completo o, per lo meno, potrà avere una parvenza di squadra nel senso più compiuto del termine soltanto attorno al 18-19 settembre, appena ad una settimana dall’esordio di Siena, quando faranno ritorno i tre nazionali e i due infortunati avranno recuperato la condizione tecnico-atletica.
Caserta, invece, non ha di questi problemi, visto che coach Sacripanti potrà contare sull’intero organico, tranne che per il pivot Deji Akindele, che farà parte della squadra ma non dovrebbe essere in campo, non avendo ancora effettuato allenamenti con il resto della squadra. E, quindi, dovremmo vedere gli italiani Maresca, Mordente e Michelori, tre ex azzurri, insieme a Stefano Gentile e ai nuovi americani Chatfield e Wise, al serbo Jelovac e al lituano Jonusas.
La società comunica che la prevendita dei biglietti continuerà sino alle ore 21 di questa sera, 5  settembre, presso i due Punto Snai- Gio Bet  di via S Angelo civ. 95 (per i posti  in parterre) e di via Appia civ. 238/G (per i posti nella parte  superiore). Eventuali quote residue saranno disponibili al botteghino del palasport nel pre-gara di domani, attorno alle ore 18.30. 

Nessun commento:

Posta un commento