lunedì 20 agosto 2012

LA PRIMA VEROLI PUNTA SU DEJAN BOROVNJAK




Franco Marcelletti vuole portare Dejan Borovnjak a Veroli. La notizia ha davvero del clamoroso, anche perché potrebbe avere un sorprendente esito positivo, come ci è stato riferito da una fonte verolana. In sostanza, la società frusinate vorrebbe inserirsi nella questione-Borovnjak, aspettandone gli esiti della battaglia legale scoppiata tra la società dell’Enel Basket Brindisi e il procuratore del giocatore, Misko Raznatovic.

Per quanto se ne sa, Brindisi avrebbe contestato alla controparte il mancato avviso della malattia di “Boro” alla società di appartenenza ed ai suoi medici, e, di conseguenza, i tempi d’attesa piuttosto lunghi (circa quattro mesi) per la guarigione del giocatore in seguito all’intervento chirurgico subito di recente per estirpare il nodulo benigno alla tiroide. Raznatovic sostiene, al contrario, che i documenti presentati dai suoi medici di riferimento limiterebbero al massimo ad una ventina di giorni i tempi di guarigione di Borovnjak. Il procuratore serbo si accontenterebbe, tuttavia, di una buonuscita da parte della società brindisina, per poi rimettere Borovnjak sul mercato.
Ed è a questo punto che si farebbe avanti Veroli, il cui allenatore Marcelletti vorrebbe convincere “Boro” e il suo procuratore a trasferire il pivot nella cittadina laziale, dove sono già approdati l’ex brindisino Snap Hunter, oltre che gli ex ostunesi Jurevicius e Rinaldi.
Insomma, la questione sta diventando sempre più una patata bollentissima, nella quale, purtroppo, la società bianco-azzurra si ritrova invischiata suo malgrado, proprio quando invece avrebbe un gran bisogno di calma e di tranquillità per preparare nel migliore dei modi la prossima stagione sportiva.
L’ufficio stampa dell’Enel Brindisi, intanto, informa che da oggi sono aggregati all’Enel Basket Brindisi per gli allenamenti nel ritiro di Cisternino l’ala-pivot 30enne Francesco Ferrienti e l’ala 23enne Dario Puglia, entrambi brindisini, con buona esperienza di campionati immediatamente inferiori.

2 commenti:

  1. Pompeo non so se questa notizia è vera, in quanto il Veroli ha scelto già la coppia di Usa, uno sarà Erving Walker, giovane rookie point guard uscito dalla Università della Florida, e l'altro è il nostro ex-Jimmy Hunter. Veroli ha poi già il suo comunitario Mareks Jurevicus ex Ostuni. Sotto canestro, poi, sono già ben attrezzati con Bruttini, Infante, Rinaldi e Carenza. Però se la notizia è venuta fuori teniamola presente, anche se come detto prima ci credo poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pier, la notizia viene da fonte sicura, te lo posso assicurare. A Marcelletti il giocatore piace molto, anche perchè ha avuto modo di seguirlo molto spesso nello scorso campionato. Sai bene che le squadre si fanno e si possono anche rifare, specie se si ha l'occasione di aver tra le mani un pivot come Boro, che in Legadue è sicuramente un "mammasantissima".

      Elimina