mercoledì 29 agosto 2012

IL MEMORIAL PENTASSUGLIA VISTO COME SCUOLA DI VITA PER I GIOVANI


Il nobile intento di destinare l’intero incasso della partita del Memorial “Elio Pentassuglia” del prossimo 6 settembre alle giovani studentesse ferite nell’attentato alla scuola professionale  “Morvillo & Falcone”, ha creato un alone speciale attorno al ricordo che la città di Brindisi vuol rendere al suo figlio più prestigioso nel mondo dello sport.
Attraverso “Puglia per la Vita”, la fondazione creata insieme da Massimo Ferrarese e da Albano Carrisi, il ricavato (i biglietti per assistere alla gara avranno il costo di 5 euro per le tribune e di 10 euro per il parterre) sarà devoluto in beneficenza alle ragazze rimaste ferite (Vanessa e Veronica Capodieci, Selene Greco, Azzurra Camarda, Sabrina Ribezzi) quale contributo per le ingenti spese mediche sinora sostenute, mentre un particolare pensiero sarà rivolto alla famiglia di Melissa Bassi, la sfortunata 16enne mesagnese, unica ad aver perduto la vita in quella terribile mattina del 19 maggio scorso.
Come hanno voluto sottolineare di proposito i dirigenti Antonio Corlianò e Nando Marino, la società Enel Basket Brindisi auspica una partecipazione massiccia della cittadinanza a questo 2° “Memorial Pentassuglia” soprattutto per dare una nuova, grande risposta della “gens brundusina” ai problemi sociali che hanno colpito il territorio in tale situazione.
In casi come questo, è ovvio che lo sport ceda il passo al fenomeno sociale che ha investito assai duramente le città di Brindisi e di Mesagne, ma va detto pure che, proprio perché sono state messe in gioco le vite di giovani fanciulle, il mondo dello sport si è voluto ancora una volta porre al loro fianco per ridare fiducia e certezze alla gioventù brindisina.
E così, prima di guardare all’evento sportivo che opporrà sul campo le due squadre di Brindisi e di Caserta, alle ore 20,45 di giovedì 6 settembre, plaudiremo ancora una volta alla maturità e alla voglia di vivere dei cittadini di Brindisi così vicini ai giovani e al mondo dello sport.
Intanto, dall’Ufficio Stampa della società giunge notizia di un infortunio a Matteo Formenti  nell’allenamento di questa mattina. Sottoposto a immediati accertamenti sanitari, è stata riscontrata al giocatore una distorsione tibio-tarsica alla caviglia destra senza lesione ai legamenti e alle ossa. La prognosi è di circa una ventina di giorni.

Nessun commento:

Posta un commento